Gallina Mericanel della Brianza: caratteristiche e allevamento

7 Gennaio 2022
Gallina Mericanel della Brianza: caratteristiche e allevamento

La Gallina Mericanel della Brianza è una delle grandi eccellenze avicole italiane, una delle razze di pollo nana (assieme alla mugellese) riconosciuta ufficialmente dalla FIAV in Italia. È apprezzata per molti motivi, non ultimo quello di essere una perfetta chioccia per tutte quelle razze di selvaggina non inclini naturalmente alla cova, quindi possiamo definirla in qualche maniera la baby sitter del mondo avicolo.

Parliamo di un animale ovviamente molto diffuso in Italia, e lo si può facilmente intuire dal nome che suggerisce l'origine di questa razza nelle pianure lombarde della Brianza: da lì poi questa tipologia di pollo si è diffusa in maniera notevole per tutto il nord Italia e in particolare nella pianura padana, diventando quasi l'immagine di quella che è la gallina da pollaio tipica di alcune zone rurali del nord.

Vediamo allora brevemente quali sono le caratteristiche di questo animale, sia sotto il profilo prettamente fisico che sotto quello caratteriale e di produzione, facendo una distinzione netta tra galline e polli per capirne le peculiarità principali.

Pollo Mericanel della Brianza: caratteristiche generali

Il pollo Mericanel della Brianza si presenta in prima battuta come un animale dalle fattezze abbastanza contenute, molto compatto e agile. 

Infatti questo tipo di polli si distinguono per un temperamento acceso e vivace e mal sopportano il confinamento: questo il motivo che li porta ad essere molto visibili anche ai bordi delle strade in alcune zone rurali della pianura padana. 

Il pollo Mericanel si dimostra proprio per questa sua conformazione anche un animale con discrete capacità di volo, cosa non sempre comune nella famiglia del pollame, soprattutto quello per produzione alimentare.

Il tutto è favorito da una conformazione come dicevamo compatta, dato che la razza Mericanel della Brianza non supera mai 1 kg di peso: anche i polli si attestano attorno a questo limite, arrivando generalmente a pesare tra gli 800g e 900g.

Le colorazioni possono essere varie, con una menzione particolare per i polli Mericanel collo oro, che presentano un piumaggio lucido con la caratteristica presenza delle piume bronzee alla base del collo: come per il resto delle colorazioni, bargigli e cresta sono di colore rosso acceso, con quest'ultima a 5 denti e ben staccata dalla nuca.

Le zampe corte, così come il dorso, completano il quadro di un animale dalla conformazione particolare per quello che riguarda i polli, in grado di rappresentare una notevole eccellenza per quanto concerne l'avicoltura italiana.

Galline Mericanel della Brianza

La controparte femminile della razza Mericanel della Brianza è rappresentato da una gallina anch'essa di misura molto compatta. Meno elegante del pollo nel suo portamento, la gallina Mericanel è comunque un volatile dal carattere forte, molto vivace e anch'essa sofferente alla stretta vita del pollaio.

Queste razze sono infatti molto più a loro agio nella vita da cortile, dove possono sfogare la loro esuberanza, senza dare particolari fastidi anche grazie alla loro taglia contenuta.

Rispetto al pollo, anche in questo caso la gallina ha un peso inferiore, ma comunque di poco, cosa che potrebbe far coincidere la stazza e il peso dei due animali. La gallina Mericanel della Brianza solitamente presenta un peso massimo che oscilla tra i 700g e gli 800g.

Dicevamo poco fa della particolare peculiarità caratteriale delle galline Mericanel, che si dimostrano delle eccellenti chiocce: questo le porta ad effettuare periodi di cova anche per altre specie meno inclini all'istinto "genitoriale" e comunque produce un effetto anche sulla propria specie. I pulcini di razza Mericanel della Brianza sono infatti favoriti nel processo di crescita da questa particolarità, riuscendo a trovare uno sviluppo più rapido, con una maturità sessuale raggiunta già a partire dal 5 mese.

In generale le uova di Mericanel della Brianza si presentano di peso minimo di almeno 35g, con un guscio di colorazione da crema a bruno.

Allevamento della razza Mericanel della Brianza

Come accennato, questa razza è molto più a suo agio libera come animale da cortile che non come allevamento in serraglio. Ecco che quindi potrà essere il caso di allestire un recinto molto grande, o di delimitare un appezzamento con delle reti di recinzione resistenti ed antipredatore.

Dobbiamo però sempre avere a disposizione un pollaio che possa in qualche maniera fare da base per questo animale, che ha necessità come tutti di avere una zona dedicata per la nutrizione e soprattutto per la cova delle uova.

Sotto il profilo dei mangimi, sappiamo che questo animale si adatta alla nutrizione con molti tipi di cibo: nelle campagne padane non era insolito cibare i polli e le galline con i semplici scarti del cibo di casa. Oggi possiamo pensare all'utilizzo di mangimi specifici, che possano prevenire anche l'insorgenza di malattie nei polli che potrebbero essere particolarmente dannose anche per l'uomo.

Sono quindi consigliabili mangimi che possano contenere vitamine e nutrienti importanti per il ciclo di vita del pollo o della gallina.

Ultima osservazione relativa alla vita della razza: questa è stata una specie che ha subito la diffusione di razze più commerciali, con cicli di crescita più brevi. Grazie all'intervento di alcuni allevatori, negli anni 90 è tornata ad essere una razza importante nel panorama avicolo nazionale grazie soprattutto alla qualità che rappresenta in maniera costante.

Vai all'articolo precedente:Gallina blu d'Olanda: caratteristiche e consigli per l'allevamento
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Questo sito è protetto da Google reCAPTCHA, Privacy Policy e Terms of Service di Google.
Torna su