Italiano
Lista Desideri
  
Menu

Guida alle colorazioni del piumaggio dei polli

Guida alle colorazioni del piumaggio dei polli

Dopo aver dedicato un intero articolo ai tipi di creste di galli e galline, abbiamo pensato di fare la stessa cosa anche a proposito del piumaggio (o per lo meno le varianti più note e comuni). L’obiettivo è quello di fornire alle persone meno esperte una piccola guida alle colorazioni del piumaggio dei polli, utile per orientarsi tra le diverse pigmentazioni, tra i disegni possibili delle piume e per associare, ad una certa denominazione, il tipo di piumaggio corrispondente.

Colorazioni di base

Iniziamo con le varianti di colore, che in molti casi possono anche contraddistinguere l’intera livrea di un esemplare.

Molto diffusa è la colorazione bianca, riscontrabile in razze come quella Polverara, Moroseta, la Livorno ecc… Simile è anche la colorazione bianco columbia che contraddistingue la razza Brahma (il bianco è predominante, ma sono presenti dei ciuffi neri sul collo, sulla coda e sul bordo delle ali.

Anche il nero è un colore molto presente (come ad esempio nella razza Polverara, nella Livorno o anche nella Valdarno). Spesso il piumaggio nero è “contaminato” da sfumature sul marrone o da riflessi verdi e blu scuri.

Altra livrea abbastanza comune è quella fulva che caratterizza razze come l’ovaiola ibrida comune, la Cocincina, la Livorno ecc… Immancabile è anche la pigmentazione bruna.

Concludiamo con la colorazione blu. Non si tratta di una vera e propria pigmentazione blu, quanto più di un grigio tendente al bluastro/viola. Si può ad esempio trovare il blu nella Cocincina Nana o nella razza Siciliana.

Guida alle colorazioni del piumaggio dei polli: (da sinistra a destra) esempio di colorazione bianca, fulva e blu

Disegno della piuma e altre colorazioni

In molti casi capita che la livrea di un gallo o di una gallina dipenda dall’accostamento di più colori. Basti pensare alla Brahma citata poco fa, ai galli collo oro (maschio di Olandese Nana), collo argento (gallo Livorno), ai polli Faverolles ecc...

Diverso è il caso in cui una particolare livrea dipende dal disegno che contraddistingue le piume dell’animale.

Un esempio di ciò è dato dalla livrea sparviero, che troviamo nella Amrock. Sulla piuma si alternano linee più scure ad altre più chiare (bianco, nero e grigio). Non per niente si è soliti chiamare questa variante anche come barrata.

Altra alternativa è la cosiddetta millefiori. Nel complesso, l’effetto finale è quello di un piumaggio puntinato che per certi versi assomiglia a quello della livrea barrata, ma con un’alternanza di colori leggermente più casuale.

Questa fantasia è dovuta al disegno paiettato che contraddistingue la stessa piuma e che spesso può alternare anche 3 colori diversi (bianco, nero e fulvo). Ne sono esempi la razza Amburgo, alcune selezioni della Chabo e della Nana Calzata.

Passiamo infine alla piuma orlata (o pluriorlata), uno degli effetti più belli da vedere! Una serie di piccoli cerchi concentrici che, a seconda del contrasto dei colori, potrà apparire più o meno visibile. Questo piumaggio lo possiamo trovare nell’effetto salmonato della Faverolles (fulvo e bianco) o anche nella Sebright (bianco e nero o fulvo e nero).

Guida alle colorazioni del piumaggio dei polli: (da sinistra a destra) esempio di colorazione sparviero, millefiori e orlata

Vai all'articolo precedente:Guida ai tipi di cresta di galli e galline
Vai all'articolo successivo:Come conservare le uova fresche di gallina
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image