Italiano
Carrello0
Lista Desideri
  
Menu

Come allevare fagiani: consigli su razze e attitudine all’allevamento

Come allevare fagiani: consigli su razze e attitudine all’allevamento

Da sempre l’uomo è solito allevare fagiani, soprattutto per scopi ornamentali (dato che gli esemplari maschi, in particolare, si distinguono per lunghe code e colori vivaci). In questo articolo scopriremo chi sono, come prendercene cura e come riservare loro le giuste attenzioni, con lo scopo di mettere in piedi un allevamento di fagiani a regola d’arte!

Razze di fagiani

Prima di capire come allevare i fagiani, è giusto sapere che la famiglia dei fasianidi è la più ricca di specie di tutto l’ordine dei galliformi, di cui fanno parte oltre 170 esemplari. Tutti i fagiani sono caratterizzati da una lunghezza che varia dai 50 ai 200 cm circa e possiedono un corpo forte, ma comunque molto slanciato. Il piumaggio riveste tutto il loro corpo ed il colore varia molto in base alla specie (e in alcuni casi anche alla mutazione).

 

Scopri nel nostro Blog alcune delle razze di fagiano più conosciute:

 

Fagiano razze

 

Come allevare fagiani: adattamento alla cattività

Il maschio di fagiano è molto territoriale e spesso controlla un’area specifica popolata da più femmine, con cui si accoppierà nel periodo degli amori (verso la seconda metà di marzo).

Tutte le specie di fagiani si adattano bene sia alla vita in giardino, che a quella in voliera. Questo fa sì che intraprendere un allevamento di fagiani non risulti una cosa estremamente complicata anche per i neofiti.

Nel caso di una sistemazione in giardino però, è buona norma dotarsi sempre di una recinzione dai 2 ai 2,5 metri di misura in base alla razza di fagiano che si vuole adottare. Molti esemplari infatti sono dotati di un’ottima elevazione in fase di decollo per il volo e potrebbero tentare quindi la fuga (nonostante si tratti di un animale stazionario, che difficilmente prova a spostarsi da dove si trova o comunque tenda a tornare nei luoghi a lui familiari).

Anche se, al primo impatto, può sembrare un animale dal carattere schivo, il fagiano può dimostrarsi anche molto coraggioso ed aggressivo quando si tratta di difendere il gruppo. Esattamente come fanno le femmine quando si tratta di difendere i piccoli.

Riproduzione fagiani

Questi uccelli sono principalmente poligami ed ogni maschio tende a corteggiare dalle 5 alle 6 femmine con diversi rituali che variano di specie in specie. Tendenzialmente, durante il corteggiamento, il maschio gira intorno alla femmina, drizza le piume del ciuffo e il collo, spiega le ali, solleva la coda e fischia generando un suono stridulo.

Dopo l’accoppiamento, il maschio perde interesse nei confronti della compagna ed inizia a corteggiare altri esemplari femminili. La femmina invece va alla ricerca di un cantuccio tranquillo dove deporre le uova, che coverà per 20-25 giorni.

 

A tal proposito, leggi dal Blog “Consigli e suggerimenti per la riproduzione del fagiano in cattività”.

 

Alimentazione fagiano

L’alimentazione dei fagiani dovrebbe essere composta generalmente da una buona parte di granaglie miste, verdura, frutta e graminacee. Questo a patto che gli animali siano lasciati liberi di razzolare e non rinchiusi costantemente in voliera. In tal caso sarà necessario apportare variazioni all’alimentazione del fagiano, in base alla specie di appartenenza.

Ad esempio, il fagiano dorato (foto di copertina) e il fagiano Lady Amherst (nella foto qui sotto), necessitano di un’alimentazione più controllata e specifica. La dieta di questi due esemplari in particolare, se allevati in voliera, dovrà essere composta da:

  • un misto di granaglie di mais spaccato e frumento,
  • mangime bilanciato per fagiani,
  • verdure come spinaci, cicoria e cavolo
  • e delle uova sode sbriciolate complete di guscio (da somministrare) due volte a settimana.

Per concludere, è di fondamentale importanza, per tutte le razze di fagiano, mettere a disposizione sempre acqua fresca in abbondanza, non solo per abbeverarsi, ma anche per il bagno.

 

Alimentazione Fagiani (esempio di fagiano di Lady Amherst).

Vai all'articolo precedente:Qual è la differenza tra anatra e papera? Anseriformi a confronto
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image