Italiano
Lista Desideri
  
Menu

Come allevare i fagiani di Lady Amherst

Come allevare i fagiani di Lady Amherst

Il fagiano di Lady Amherst prende il nome dalla donna che per prima introdusse questi volatili in Europa nei primi dell'800, ovvero la moglie dell'allora governatore delle Indie. Per molti versi è simile al fagiano dorato, ma se ne distingue, per i colori e per un carattere più selvatico. Iniziamo quindi a scoprire come allevare i fagiani di Lady Amherst.

Caratteristiche fisiche dei fagiani di Lady Amherst

Il fagiano maschio misura circa 1 metro. Presenta un caratteristico ciuffo scarlatto sulla testa e una mantella attorno al collo a cerchi concentrici bianchi e neri. Le piume del dorso e delle ali sono verdi e blu, il groppone è giallo. Nella coda prevale il bianco e il nero con alcune piume rosso scarlatto. La parte anteriore del collo è verde e nera, mentre il ventre è completamente bianco.

Durante il primo anno di vita, i maschi risultano molto simili alle femmine, ma dopo la prima muta acquisiscono il tipico manto colorato che li distingue dagli altri fagiani.

Il fagiano femmina invece presenta una colorazione bruna, che le consente di mimetizzarsi durante il periodo della cova. Per molti aspetti assomiglia alla femmina di fagiano dorato, ma si distingue da quest’ultima per una livrea più tendente al rossiccio, per le dimensioni maggiori, per il colore violaceo dei tarsi (nel fagiano dorato tendono al giallo), e per una zona priva di piume situata nei dintorni degli occhi.

Habitat in natura e in cattività

Questo fagiano è originario delle foreste del sud della Cina e della Birmania. Nel suo ambiente naturale predilige gli areali nei quali abbondano i boschi di bambù. È un animale tranquillo e abbastanza schivo, sebbene capace di adattarsi perfettamente alla vita in cattività.

Considerata l'abitudine a vivere in ambiente silvestre, necessita di voliere ampie e ben ombreggiate, possibilmente ricche di piante. Il nostro e-commerce è specializzato nella vendita di voliere da allevamento per volatili da cortile, quindi potrai trovare senza difficoltà quello di cui hai bisogno. In alternativa, dove spazio e vegetazione non sono un problema, lo si può anche lasciare libero.

Il fagiano di Lady Amherst è un volatile in grado di adattarsi perfettamente ad ogni tipo di clima. Non ha pretese, risulta facile da allevare ed è consigliato anche a chi non ha molta dimestichezza con questo genere di attività.

La riproduzione

Il maschio è poligamo, pertanto è possibile allevarne solo uno a fronte di una popolazione femminile di almeno 3 o 4 esemplari. Rispetto al “cugino dorato” è un po’ più aggressivo nei confronti delle femmine. Le uova del fagiano di Lady Amherst sono rosate e si schiudono dopo circa 23 giorni.

Detto questo, sappi che la riproduzione in sé di questo animale è piuttosto facile. Piuttosto ci sarà da preoccuparsi per la successiva cova (le femmine, soprattutto se tenute in voliere da esterno, tendono a non covare) e per lo svezzamento dei piccoli (il tasso di mortalità purtroppo è abbastanza elevato).

L’Alimentazione del fagiano di Lady Amherst

Senza addentrarci in troppi dettagli, l’alimentazione del fagiano di Lady Amherst è simile a quella del fagiano dorato e dovrà essere prevalentemente basata su granaglie, alle quali andranno aggiunte verdura e tanta acqua fresca. Se lasciato libero in giardino, questo animale sarà comunque in grado di procurarsi da solo buona parte degli alimenti di cui ha bisogno. Per una dieta più precisa ti invitiamo a leggere il nostro articolo sul fagiano dorato.

Vai all'articolo precedente:Come allevare i tacchini? I 10 consigli per prendersene cura
Vai all'articolo successivo:Come allevare cigni reali
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image