Italiano
Carrello0
Lista Desideri
  
Menu

Qual è la differenza tra anatra e papera? Anseriformi a confronto

Qual è la differenza tra anatra e papera? Anseriformi a confronto

Le persone poco esperte di avicoltura (o di allevamento in generale), possono essere abituate a pensare che papere e anatre siano la stessa cosa. In effetti sono entrambi volatili dalle zampe palmate e tutte e due vivono tra terra e zone d’acqua. In realtà stiamo parlando di 2 animali con origini e caratteristiche diverse. Facciamo un po’ di chiarezza e scopriamo la differenza tra papera e anatra.

Anatra e papera sono sinonimi? Non esattamente!

In Italia la parola “papera” viene spesso usata come sinonimo di anatra. D’altronde tra i 2 tipi di volatile non sembrano esserci così tante differenze (almeno sul piano puramente fisico/anatomico). Se ad esempio prendiamo un’oca e un’anatra corritrice indiana, forma, postura e comportamento potrebbero suggerirci che stiamo parlando di animali molto simili… ma non è così! Per comprendere la distinzione tra anatra e papera conviene partire dalle rispettive definizioni.

 

Leggi dal Blog “In Sudafrica 1000 anatre corritrici “assunte” per proteggere i vigneti dai parassiti”.

 

Anatra (o anitra per alcuni) è il nome comune di moltissimi uccelli acquatici, generalmente migratori, appartenenti alla famiglia degli Anatidi e in particolar modo al genere Anas. Le anatre hanno un becco lungo e piatto che serve a setacciare il fondale di laghi e fiumi alla ricerca di piccoli animaletti di cui si nutrono (lumache, piccoli pesci, insetti ecc…). A differenza delle oche che invece hanno un becco più tozzo, non piatto, adatto maggiormente a strappare erba e altri vegetali.

Papera invece significa “giovane oca non ancora in fase riproduttiva”. Il termine viene però comunemente (ed erroneamente) usato per indicare specie diverse di uccelli appartenenti alla famiglia degli Anatidi. Nel linguaggio tecnico viene utilizzato dagli allevatori per indicare rispettivamente i giovani e i pulcini di sia di anatre che di oche.

 

Papere e anatre differenza

 

Leggi dal nostro Blog anche “Cosa mangiano le anatre: alimentazione degli anseriformi”.

 

Papere e anatre-differenza in conclusione

Al di là delle sole definizioni, le caratteristiche che distinguono i 2 tipi di animali sono molto sottili. In generale con il termine anatra si indicano Anseriformi di dimensioni inferiori e con particolare dimorfismo sessuale. Diversamente dalle oche che si distinguono per una mole maggiore e l’assenza di differenze estetiche tra i sessi. Le oche poi, hanno anche un collo più slanciato.

L’alimentazione di papere e anatre (quindi anche delle oche), è molto simile e prevalentemente vegetariana. Se ne hanno la possibilità però possono nutrirsi anche di invertebrati o pesci. È proprio la maggiore attitudine di cibarsi di altre forme di vita acquatiche ad essere maggiore nelle anatre che nelle oche. Queste, in molti casi, potrebbero non mostrare minimamente il bisogno di mangiare pesci o insetti!

Un’ultima distinzione può riguardare l’aspetto sociale. Le oche sono strettamente monogame, mentre il maschio dell’anatra in cattività tende più alla poligamia o comunque a cambiare partner ad ogni stagione riproduttiva (in tal caso si parla di coppie semipermanenti).

 

Se vuoi saperne di più sugli anseriformi, leggi “Conoscere gli anseriformi: consigli per allevare anatre, oche e volatili da cortile simili”.

Vai all'articolo precedente:Cosa mangiano le anatre: alimentazione degli anseriformi
Vai all'articolo successivo:Come allevare fagiani: consigli su razze e attitudine all’allevamento
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image