Italiano
Lista Desideri
  
Menu

Perché il cane non mangia nella ciotola: le cause e come comportarsi

Perché il cane non mangia nella ciotola: le cause e come comportarsi

Capita più frequentemente di quanto si immagini che il cane non mangi dalla ciotola, oppure che manifesti altri strani comportamenti prima e durante il pasto. Da cosa sono dovuti? Come mai succede? Cosa bisogna fare? È necessario preoccuparsi per la sua salute o il suo benessere? In sostanza: perché il cane non mangia nella ciotola? Per cercare di rassicurarti e di aiutarti a risolvere questo problema, abbiamo raccolto alcune delle domande più frequenti a cui proveremo tra poco a rispondere!

Il cane non mangia dalla ciotola

Quando il cane non mangia nella ciotola o diventa inappetente, è inevitabile farsi prendere dalla preoccupazione. Esistono però molte motivazioni che possono spiegare questo comportamento. Vediamo le più frequenti:

  1. Il cibo non gli piace. Può capitare, come succede con i gusti degli esseri umani. Evita di somministrargli cibo molto appetizzante o ricco di additivi che ne stimolino il consumo: tornare al cibo sano e naturale sarà davvero difficile! Piuttosto, cerca una marca di cibo per cani diversa, ma di pari livello nutrizionale, come i mangimi completi che trovi nel nostro shop. 
  2. Il cane è spaventato da qualcosa: l'ambiente è rumoroso e caotico? I bambini lo disturbano quando prova a mangiare? Ci sono altri animali con cui deve litigarsi la razione? Questi motivi potrebbero essere alla base dell'inappetenza. Prova a creare un momento del pasto più tranquillo e sereno.
  3. La ciotola è inadatta. I cuccioli avranno difficoltà a raggiungere il cibo in una ciotola troppo alta, oppure i cani con le orecchie lunghe non apprezzeranno di sporcarsi tentando di raggiungere bocconcini e crocchette. Un cane anziano potrebbe, invece, faticare o provare dolore nel piegarsi. Per tutte queste esigenze esistono ciotole specifiche: prova ad acquistarne una differente per taglia e forma nel nostro shop!
  4. La ciotola ha un cattivo odore. Se lavata in modo non corretto, la ciotola può trattenere odori sgradevoli: chi di noi apprezzerebbe un bicchiere di vino da una stoviglia sporca o mangerebbe volentieri da un piatto poco pulito? Presta più attenzione all'igienizzazione e usa ciotole realizzate con un materiale più facile da pulire e che non trattenga gli odori: acciaio, alluminio e ceramica sono materiali perfetti.

Il cane mangia fuori dalla ciotola

Sembra strano, ma è frequente che il cane prenda il cibo dalla ciotola, lo sposti per terra e lo mangi da lì. Se il cane non mangia croccantini dalla ciotola, puoi verificare se:

  1. Il cane teme la gerarchia: se un altro animale di casa è particolarmente aggressivo e geloso del cibo, per evitare conflitti, il più debole prende la propria razione e la sposta per mangiarla senza disturbarlo. In alcuni casi, il cane che sposta la ciotola per intero lo fa proprio per questo motivo, per non essere disturbato durante il pasto. 
  2. La ciotola di plastica ha un odore sgradevole, oppure se quella di alluminio produce un rumore fastidioso.

Se il problema è nella gerarchia, prova a dare da mangiare ai cani alla stessa ora ma in stanze diverse. Oppure, trova un luogo più tranquillo per il suo pasto, dove non verrà disturbato. 

Una ciotola di materiale differente, per esempio in ceramica, e opportunamente lavata, potrebbe risolvere invece il secondo caso. 

Perché il cane ribalta la ciotola  

Il cane che rovescia la ciotola molto spesso lo fa per maldestrezza, per esempio perché cucciolo o anziano. Il fastidio è facilmente risolvibile mettendo la ciotola in uno spazio più ampio e usandone una di materiale più pesante, come la ceramica; oppure, si può usare un supporto pesante o gommato che trattenga le ciotole di acqua e cibo nella giusta posizione. 

Se il cane rovescia la ciotola perché troppo vorace, è possibile usare speciali piatti per ridurre questo comportamento: il fondo trattiene le crocchette e il cane deve sforzarsi di raggiungerle, rallentando l'abbuffata. 

A volte il cane rovescia la ciotola per attirare l'attenzione dei padroni, specie se soffre la solitudine durante il giorno. 

Cosa non fare se il cane non mangia

Un proprietario premuroso inevitabilmente si preoccupa se il proprio animale di colpo smette di mangiare volentieri il cibo che ha, invece, sempre apprezzato. Alcuni atteggiamenti possono però essere controproducenti:

  1. Non somministrare snack ipercalorici, troppo invitanti, con aromatizzanti sintetici: il cane potrebbe abituarsi e rifiutare ancor di più il cibo sano che gli offrirai; oppure, arriverà al pasto giù sazio e non vorrà mangiare la razione proposta.
  2. Non cambiare le sue abitudini: cercare di invogliarlo, facendolo mangiare dalle mani, potrebbe renderlo ancora più recalcitrante; inoltre, cerca di non cambiare gli orari del pasto. Piuttosto, rendi più sana e confortevole la sua routine quotidiana del pasto.
  3. Non osservarlo con angoscia ad ogni boccone: se il cane non mangia nella ciotola, probabilmente sta facendo un capriccio e, avvertendo la tua preoccupazione, sarà ancora meno disciplinato. Lascialo tranquillo e non farti intimorire: appena avrà abbastanza fame sicuramente ricomincerà a mangiare correttamente.
  4. Se il cane presenta altri sintomi oltre all'inappetenza (come dolore, febbre, prostrazione, vomito), non attardarti a contattare il veterinario! L'origine dell'inappetenza potrebbe essere un trauma o una patologia da diagnosticare e curare il più rapidamente possibile.
Vai all'articolo precedente:Il cane mangia troppo in fretta: perché lo fa e come comportarsi
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image