Italiano
Lista Desideri
  
Menu

Lori Arcobaleno: tutto quello che c'è da sapere sul colorato pappagallo

Lori Arcobaleno: tutto quello che c'è da sapere sul colorato pappagallo

Il pappagallo Lori Arcobaleno, detto anche Lorichetto Arcobaleno, denominazione che comprende almeno 22 sottospecie, è uno dei più belli e splendidi pappagalli domestici che si possono trovare. Si tratta di un pappagallo di taglia piccola, circa 25-30 centimetri compresa la coda, che pesa circa 130 grammi. La sua caratteristica più riconoscibile è il piumaggio: ha la testa blu, con un colletto giallastro, il dorso verde e tante sfumature rossastre. La restante parte del corpo è verde, principalmente la coda, le ali e le zampe. Le sue piume sono abbellite con tutte le sfumature dell’arcobaleno e ogni sottospecie ha un colore più o meno prevalente. I Lorichetti Arcobaleno si notano molto facilmente, con i loro rossi e verdi luminosi, azzurri e viola vivaci e macchie color giallo limone che sfumano verso l’arancio intenso.

Il becco è generalmente nero negli esemplari giovani, e diventa rosso con l’età. Presenta due occhi diversi, uno di colore rossastro e l’altro più scuro, vicino al nero. I colori particolari, sia del becco che del piumaggio, lo rendono riconoscibile rispetto alle altre specie di lorichetto. È impossibile distinguere un pappagallo Lorichetto Arcobaleno maschio da uno femmina, quindi ogni esemplare deve essere sessuato usando il test del DNA, per i quali vengono utilizzate piume o sangue. L’unico modo in cui è possibile distinguerli, senza questo test, è osservando il loro comportamento, dal momento che i maschi esibiscono atteggiamenti più aggressivi.

Esemplare di Lori Arcobaleno

Comportamento Lorichetto Arcobaleno

Di carattere Lori Arcobaleno è frizzante ed entusiasta, e cerca spesso di giocare e interagire col suo umano preferito. Sono uccelli sempre indaffarati e vivaci, che dedicano ben poco tempo al riposo. Si esibiscono spesso in atteggiamenti estremamente divertenti, ma possono anche risultare eccessivi per chi è abituato ad un animale più rilassato. Hanno la curiosa abitudine di dormire giacendo sulla schiena, facendo così spesso prendere paura ai suoi proprietari.

Essendo molto eccitabile e intelligente, tende spesso a beccare, quando è eccitato oppure ha paura, per esempio di essere rimesso in gabbia. La maggior parte dei lorichetti non vanno d’accordo con gli altri uccelli, e possono anche diventare aggressivi con gli esemplari della propria specie. Sono animali molto territoriali e bisogna fare attenzione a non lasciarli incustoditi assieme ad altri uccelli.

Il Lori Arcobaleno parla? I lorichetti sono pappagalli che sanno essere rumorosi, dalla voce acuta e con un richiamo stridulo e ripetitivo. Il Lorichetto Arcobaleno parla, dato che è in grado di imparare molte parole e frasi e di ripeterle chiaramente e spesso, anche se nella stessa famiglia si possono trovare esemplari molto più chiacchieroni.

Gabbia Lori Arcobaleno

L'alloggiamento più indicato è la voliera, con nido sul fondo del quale va disposto uno strato di segatura. Si tratta di uccelli che amano farsi il bagno spesso, quindi nella gabbia è bene prevedere un trespolo doccia, uno spruzzatore d’acqua portatile e una vaschetta da bagno poco profonda per la gabbia. Inoltre amano i giocattoli, soprattutto gli oggetti tintinnanti. Dato che hanno la tendenza ad annoiarsi facilmente, è importante avere a disposizione una rotazione costituita da almeno venti giocattoli per dargli la possibilità di variare i giochi.

Come tutti i pappagalli, tendono a sporcare la loro gabbia con avanzi di cibo ed escrementi, e a causa della loro dieta particolare che produce escrementi estremamente liquidi, per i Lorichetti è ancora più importante pulirla con regolarità.

Lorichetto Arcobaleno alimentazione

Dato che il loro becco non è potente e capace di rompere il guscio dei semi, il mangime per Lori Arcobaleno è principalmente il nettare a base di succo di frutta in cui è sciolta della polvere appositamente formulata per l’alimentazione dei Lori e Lorichetti, integrata con frutta fresca e qualche fiore come ad esempio l’ibisco. I lorichetti hanno una lingua “a pennello” appositamente sviluppata per raccogliere il nettare e il polline.

Esemplare di Lorichetto Arcobaleno

Malattie Lori Arcobaleno

Quanto vive un Lori Arcobaleno? Normalmente hanno un arco di vita che va dai 15 ai 25 anni, ma causa della loro dieta a base di nettare e frutta altamente deperibile, le infezioni batteriche sono un pericolo per questi pappagalli. Per evitare malattie, i cibi liquidi dei lorichetti devono essere cambiati e riforniti spesso, soprattutto nella stagione calda. Anche la frutta può andare a male se lasciata nella gabbia anche solo qualche ora durante i periodi più caldi, e ciò può causare infezioni o intossicazioni al pappagallo.

Lorichetto Arcobaleno riproduzione

In natura si riproducono da agosto a gennaio, e le coppie nidificano nelle cavità degli alberi di eucalipto. I pulcini nascono durante la primavera, anche se questa tempistica dipende dalle condizioni climatiche e ambientali. Di solito la femmina depone da una a tre uova, che vengono incubate per ventiquattro giorni, dalla sola femmina, e i piccoli escono dal nido verso le otto settimane di vita. Come molti altri pappagalli, questi uccelli sono monogami e rimangono fedeli al loro partner per tutta la vita.

Addestramento Lori Arcobaleno

Come allevare a mano un Lori Arcobaleno? Si tratta di un impegno da non sottovalutare: un pappagallino di 15 giorni di vita va alimentato circa 6 volte al giorno e necessita di cure costanti. Dovete la possibilità di seguire costantemente lo sviluppo del pappagallino per almeno 2 mesi, altrimenti non imbarcatevi nell'impresa.

Vai all'articolo precedente:Conuro del Sole: il simpatico pappagallino dai colori brillanti
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image