Italiano
Lista Desideri
  
Menu

Coniglio Rex: caratteristiche, allevamento e alimentazione

Coniglio Rex: caratteristiche, allevamento e alimentazione

Il coniglio Rex fa parte della famiglia dei conigli nani e presenta un’origine diversa rispetto ad altri suoi simili, in quanto non è stata ricercata e non è stata neanche il risultato di incroci studiati. Infatti, la nascita di questa razza è da considerarsi praticamente causale, poiché è dovuta ad una mutazione genetica avvenuta improvvisamente. Scopriamo le caratteristiche, l’alimentazione e l’allevamento dei conigli Rex.

Coniglio Rex: origini

La prima comparsa del coniglio Rex risale alla fine del secondo decennio del XX secolo, quando un prete francese di LOUCHE-Pringé rimase colpito dal mantello di peluche dell’animale e decise di allevarlo. Era il 1919 e passarono alcuni anni prima che la razza di questo particolare coniglio nano venisse mostrata in pubblico. L’occasione avvenne nel 1924, quando venne presentato al Paris International Rabbit Show.

L’anno successivo venne riconosciuto come razza standard in alcune zone d'Europa. Successivamente il coniglio Rex nano venne importato negli Stati Uniti dal pioniere John C. Fehr e dal suo partner Alfred Zimmerman. La razza cominciò a diffondersi nel mondo, fino a diventare una delle più popolari come animali domestici e da compagnia.

Nel frattempo, grazie ad alcuni incroci, vennero eliminati alcuni difetti fisici che rendevano la razza debole e la riproduzione difficile. Dagli incroci nacquero diverse varietà di coniglio Rex e ad oggi ne esistono all’incirca quaranta, che si distinguono per i colori differenti del mantello. Fra le diverse varietà c’è anche il coniglio Rex gigante, detto così perché pesa qualche chilo in più di quello nano.

Coniglio Rex: caratteristiche

Il coniglio Rex, visto che fa parte della razza dei conigli nani, può raggiungere un peso massimo di circa 3 kg nelle femmine e di circa 5 kg nei maschi. Il corpo si presenta esile e tondeggiante, la testa è minuta e anch’essa tonda, ai lati della quale sono posizionate le orecchie dritte.

La caratteristiche che colpisce di questo animale è soprattutto il manto, che si presenta molto folto e vellutato, ha una lunghezza che non supera mai i 2,3 centimetri, ed è disponibile in venti colorazioni splendide.

Per la sua particolare morbidezza, questi esemplari vengono allevati per ottenere delle pellicce pregiate. Il coniglio Rex è un ottimo animale da compagnia, ha un carattere pacifico e docile, è anche molto socievole e attivo.

Coniglio Rex: alimentazione

L’alimentazione del coniglio Rex è simile a quella di tanti altri suoi simili, quindi nella stagione invernale  gradisce mix di cereali e alimenti secchi, mentre quando fa caldo anche l’erba secca miscelata con alcuni vegetali è perfetta. Proprio le verdure fresche sono quelle da privilegiare per questo animale, che le gradisce a temperatura ambiente, perciò, se sono in frigo, toglierle qualche ora prima per far raggiungere loro la giusta temperatura.

Vanno bene le foglie di lattuga, ma decisamente da evitare è l'iceberg, responsabile della diarrea in quanto contiene molta acqua. Ottime sono le bietole, le rape, le carote, la rucola, i cardi. Non esagerare nella quantità e prestare attenzione a come vengono conservate. Evitare di dare verdure appassite per non causargli disturbi intestinali.

Ideale da includere nell’alimentazione è anche il mangime in pellet, preferibilmente di ottima qualità e privo di sostanze coccidiostatiche.

Come allevare coniglio Rex

Per allevare un coniglio Rex, bisogna prestare attenzione ad alcune necessità che questa razza presenta in maniera specifica. È importante sapere che non sopporta le temperature superiori ai 35°C e quindi deve rimanere in un luogo fresco e costantemente attrezzato con acqua fresca e pulita.

Ma la razza non sopporta neanche il freddo, e occorre provvedere anche d’inverno a mantenere il luogo dove deve abitare alla temperatura giusta. Ha anche una pelle molto sensibile e per questo motivo bisogna pulire la gabbia con una certa frequenza, almeno ogni 3 o 4 giorni, e predisporre un pavimento con molta paglia e senza grate.

La riproduzione del coniglio Rex avviene dopo che i due esemplari hanno raggiunto la maturità sessuale completa. Nella femmina si verifica nei primi cinque mesi di vita, nel maschio invece tra il sesto ed il settimo mese. I due si accoppiano quando la femmina è in calore, condizione che si può notare se la vulva è arrossata. La gestazione ha una durata di 30 giorni e le cucciolate sono composte da tre a cinque coniglietti.

Coniglio Rex: vita media

La durata media della vita di un coniglio Rex si attesta attorno agli 8 e 12 anni, riferita ad un coniglio domestico sano. La durata di vita è infatti influenzata da diversi fattori, come le condizioni di salute, il tipo di dieta e le cure dedicate all’animale.

In genere ad avere maggiori aspettative di vita sono proprio i conigli domestici, che tendono a vivere più a lungo di coloro che stanno all'aperto, dove sono sottoposti ad estreme temperature e ai pericoli degli animali predatori.

Un coniglio nano adeguatamente curato, che segue un’alimentazione corretta e che vive in casa, ha certamente un’aspettativa di vita maggiore.

Vai all'articolo precedente:Coniglio gigante delle Fiandre: caratteristiche, curiosità e consigli per allevarlo
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image