Cocincina gigante: caratteristiche, colorazioni e allevamento

7 Aprile 2022
Cocincina gigante: caratteristiche, colorazioni e allevamento

La razza cocincina gigante è di antiche origini. Proviene dall'Asia ed è famosa in tutto il mondo per la perfezione delle sue proporzioni, per l'armonia del suo aspetto e per la livrea particolarmente colorata e setosa.

Di mole pesante e robusta, la particolarità che la caratterizza è la rigogliosità del suo piumaggio, ricco e folto. Le sue zampe sono ricoperte di morbide piume che le conferiscono un'aria ancora più possente. La livrea è di tante colorazioni diverse e in alcuni esemplari esiste la varietà arricciata, più rara della comune liscia.

Cocincina gigante caratteristiche e storia: una razza dal fascino esotico

In origine il nome della gallina cocincina gigante era "Shanghai", per connotare la sua provenienza dalla Cina.

I primi europei che importarono la razza, furono i francesi e gli inglesi, intorno al 1845. L'allevamento della razza ebbe presto successo, tanto che anche la Regina Vittoria ne rimase affascinata tanto da seguire le esposizioni nel Paese e in Irlanda. 

Molto presto i polli cocincina gigante arrivarono anche in America e furono utilizzati per la creazione di razze tipicamente americane, di grande taglia e altamente produttive.

Oggi, la cocincina gigante viene allevata principalmente a scopo ornamentale, per abbellire giardini e cortili. Il suo aspetto pomposo, perfettamente rotondo e maestoso, la rende un esemplare adatto a gare e competizioni espositive.

La ricchezza del suo piumaggio è dovuto al piumino infantile che, a differenza della maggior parte delle altre razze avicole, non viene perso con la crescita, ma bensì si arricchisce, rendendo la livrea morbida e gonfia.

La testa è corta e piccola rispetto al resto del corpo, come il collo dalla ricca mantellina. Il becco è breve e forte, ricurvo alla punta e ben definito alla base. La cresta è semplice e rossa, a cinque punte, portata dritta sia nei maschi che nelle femmine. Il petto è ampio, pieno e portato in avanti con fierezza, il dorso è largo e piatto. La coda è corta e rigogliosa, portata bassa nella femmina.

Le zampe, di pelle gialla, sono forti, corte e grosse, ricoperte da fitte penne fino alle dita.

Il peso di un esemplare maschio supera facilmente i 5 kg, mentre le galline raggiungono i 4 kg.

Allevamento cocincina gigante: un pollaio domestico e variegato

La razza cocincina gigante è di facile allevamento. Non ha bisogno di grandi spazi, si adatta molto bene ad un pollaio famigliare per un allevamento domestico. Non avendo doti di volo, può essere lasciata libera nel giardino o in aree confinate da recinti bassi. Qualora non ci siano piccoli arbusti su cui possono poggiare, collocate posatoi e trespoli artificiali non troppo in alto.

Sebbene venga cresciuta principalmente per ornamento, è apprezzata per le sue doti di chioccia e può convivere serenamente con altri esemplari di razze diverse. Il suo carattere è docile, rustico e tollerante. Affettuosa e socievole con il suo padrone, ama razzolare all'aria aperta.

Oltre ad essere predisposta alla cova, la cocincina gigante è una discreta ovaiola.

È una razza a crescita piuttosto lenta, raggiunge l'età adulta dopo un anno e mezzo di età. Le sue uova sono di colore marroncino e di medie dimensioni. Dato il suo peso importante, la chioccia rischia di schiacciare i pulcini durante la cova. L'allevatore dovrà essere attento e premuroso, nel controllare che questo non succeda.

Le sue zampe piumate richiedono un pollaio coperto e il più pulito possibile, in particolar modo la lettiera, così da ridurre il rischio che si crei fango e il proliferare di batteri, dannosi per le galline. Anche nello spazio aperto, è bene prevedere dei ripari per le intemperie e la pioggia, che potrebbero facilmente rovinare il suo piumaggio. Lo stesso vale per la troppa esposizione al sole, che tende a scolorare le piume. 

Un pollaio ombreggiato, al riparo dal sole e dalle correnti d'aria, è l'ideale per il benessere delle cocincine. 

Colorazioni cocincina gigante: per un cortile arlecchino

Le colorazioni di questa razza sono molte, sia monocromatiche che variegate. Le principali sono:

  • cocincina gigante fulva 
  • cocincina gigante blu
  • cocincina gigante bianca
  • cocincina gigante sparviero
  • cocincina gigante nera
  • cocincina gigante nera picchiettata di bianco
  • cocincina gigante perniciata
  • cocincina gigante sparviero
  • cocincina gigante argento orlo nero
  • cocincina gigante oro orlo nero

La cocincina dalla livrea fulva è la più comune e diffusa. Ha però il difetto di scolorire facilmente se esposta ai raggi solari o alla pioggia. Per evitare che la colorazione perda di luce, è meglio posizionare il pollaio in una zona ombreggiata o costruire dei ripari, anche fatti di cespugli, dove le cocincine potranno proteggersi dalle intemperie.

La bianca piace particolarmente, il candore del suo piumaggio ricorda una nuvola vaporosa. Se però non viene allevata con cura, tenderà a perdere presto il suo biancore.

Nella cocincina nera picchiettata di bianco si riconosce facilmente la sua età: le piume bianche tendono a infoltirsi con le mute, prendendo sempre più posto nella livrea. Proprio come i capelli grigi per noi esseri umani!

Vai all'articolo precedente:Galline Isa Brown: caratteristiche e allevamento
Vai all'articolo successivo:Gallina Orloff: caratteristiche e allevamento
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Questo sito è protetto da Google reCAPTCHA, Privacy Policy e Terms of Service di Google.

Iscriviti alla Newsletter ed ottieni il 10% di Sconto!

Subito per te un Coupon da utilizzare sul Tuo Acquisto!

Iscriviti subito×
Torna su