Italiano
Lista Desideri
  
Menu

Come riscaldare la cuccia del cane in vista dell’inverno

Come riscaldare la cuccia del cane in vista dell’inverno

Quando siamo obbligati a tenere il cane fuori casa, è bene fare in modo che lo spazio a lui destinato possa offrirgli riparo e calore… soprattutto durante l’inverno. Tra cucce, box per cani coibentati e altri rimedi di fortuna ti spiegheremo come riscaldare la cuccia del cane per la stagione fredda!

Perché riscaldare cuccia cane

L’estate è ormai solo un bel ricordo. Il sole e il caldo hanno lasciato spazio a giubbotti, vestiti pesanti, riscaldamenti accesi e bevande bollenti (e probabilmente il vero freddo deve ancora arrivare)! Ma se per noi esseri umani è relativamente semplice scaldarsi non è esattamente lo stesso per i nostri amici a 4 zampe!

Benché dotati di pelliccia, anche i cani sentono il freddo, soprattutto di notte e quando devono dormire. Il freddo percepito dall’animale poi dipenderà da vari fattori come la razza, le dimensioni, le condizioni climatiche generali… Ad ogni modo, se non abbiamo la possibilità di ospitarlo al coperto in casa, dovremmo fare in modo che le cucce per cane da esterno garantiscano tepore e comfort al nostro compagno.

Come riscaldare box cani

Iniziamo con il box per cani, inteso come recinzione esterna protettiva. Qui non ci sono veri e propri rimedi contro il freddo. Si tratterà piuttosto di individuare un punto in giardino che garantisca sufficiente riparo da pioggia e vento, agenti atmosferici in grado di influire sensibilmente sulla temperatura esterna ed interna alla cuccia.

Posizionare il box per cani da esterno sotto una tettoia (o comunque in un punto che non risenta di eccessive correnti d’aria) aiuterà a mantenere temperature più accettabili!

 

A tal proposito, potrebbe interessarti l’articolo “Dove sistemare la cuccia del cane?”.

 

Consigli per scaldare la cuccia del cane

Se sei già in possesso di una cuccia per cane senza caratteristiche o qualità particolari, puoi seguire questi suggerimenti per rendere la struttura più idonea all’inverno.

La dimora del tuo cagnolino dovrebbe essere realizzata o foderata con materiali isolanti quali legno o polistirolo, in modo da mantenere temperature più alte di quelle esterne. La base della cuccia poi dovrebbe essere sollevata da terra, sempre per un miglior isolamento termico.

Per renderla più sicura dalle intemperie, dovrebbe essere resa impermeabile sia all’esterno che all’interno. Un tetto spiovente poi agevolerebbe lo scolo dell’acqua piovana.

Per concludere, è consigliabile inserire dentro la struttura una bella coperta in lana (materiale isolante dal punto di vista termico) che renderà il tutto più morbido e caldo.

Esempio di cuccia per cani sollevata da terra e con tetto spiovente

Usare cucce coibentate per cani

Tra tutte però, la soluzione migliore per tenere al caldo il cane è quella di procurarsi una cuccia coibentata per esterno. La coibentazione consiste nell’inserire nella struttura un materiale in grado di impedire lo scambio di calore tra esterno e interno (o lo scambio di vibrazioni per quanto riguarda l’isolamento acustico).

Disponendo di cucce per cani coibentate o di box coibentati per cani con cuccia integrata garantirai al tuo animale domestico un luogo caldo, asciutto e protetto dove passare la stagione fredda.

Box per cani da esterno modello Husky con copertura e cuccia coibentata.

Vai all'articolo precedente:Dove sistemare la cuccia del cane?
Vai all'articolo successivo:Cucce per cani: come scegliere le dimensioni più adatte
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image