Italiano
Lista Desideri
  
Menu

Chow Chow: caratteristiche e consigli per l'allevamento

Chow Chow: caratteristiche e consigli per l'allevamento

Il cane Chow Chow, detto anche cane Ciao Ciao dato che la pronuncia italiana è molto simile, è una delle razze più riconoscibili per l'aspetto singolare e particolarmente tenero. Non si sa bene da dove derivi il nome, forse dal termine "tchaou" con cui si indicavano i commercianti cinesi che avrebbero per primi fatto conoscere il cane in Gran Bretagna, da cui poi si sarebbe diffuso in tutta Europa. Nel continente asiatico, prima nelle regioni mongole per poi diffondersi in Cina, i cani Chow Chow sono stati utilizzati per ogni tipo di mansione, da cane da guardia a cane da caccia, fino a diventare in seguito cane da compagnia.

Chow Chow caratteristiche

Il cane di razza Chow Chow è un cane di medie dimensioni, dall'aspetto leonino, datogli da una criniera molto folta. È alto al garrese dai 48 a 56 centimetri per il maschio e da 46 a 51 centimetri per la femmina. È un cane solido e compatto, decisamente ben proporzionato; molto muscoloso e dotato di un’ossatura alquanto robusta.

Possiede diverse peculiarità genetiche che non si riscontrano nelle altre razze, come per esempio una temperatura corporea superiore a quella che si registra normalmente negli altri cani e il caratteristico colore nero-bluastro della lingua, motivo per cui è noto anche come cane con la lingua blu. Queste peculiarità sono probabilmente dovute al fatto che la razza si è sviluppata in un contesto di notevole isolamento geografico.

Esistono due varietà, a pelo lungo (la più diffusa) e a pelo corto. Lo standard riconosce una vasta gamma di colori: possiamo trovare un Chow Chow bianco (anche se viene definito crema, che va dal bianco all'avorio) come un Chow Chow nero, ma vengono riconosciuti anche i colori blu (si tratta più di un grigio acciaio con sfumature argentate), rosso e cannella (detto anche cerbiatto, un rosa-argento di varie tonalità).

Si tratta di un cane che si adatta bene anche alla vita in appartamento e che anzi non vive benissimo relegato all'aperto, in particolare d'estate, dato che soffre moltissimo il caldo. In casa è consigliato dunque tenere un cuscino o una cuccia da interno, per evitare che debba sdraiarsi o dormire su pavimenti o scomodi tappeti.

Bisogna però avere cura di assicurargli ogni giorno una buona dose di movimento. Non ha bisogno di lunghissime camminate, ma basta un'ora e mezza di passeggiata ogni giorno, anche suddivisa in vari momenti della giornata.

Cane Chow Chow

Chow Chow carattere

Dal punto di vista caratteriale il Chow Chow è un cane tranquillo e riservato, ma può essere anche molto reattivo e guardingo, avendo l'istinto del cane da guardia. È un cane che tende a riconoscere un capobranco nel nucleo familiare e in tal caso si dimostra obbediente, ma non è assolutamente portato all'addestramento.

È molto intelligente, ma deve essere abituato fin da cucciolo a riconoscere l'autorità e ad obbedire agli ordini. Non è un cane che dimostra particolare affetto ed è poco paziente, quindi non è particolarmente indicato ad interagire con i bambini. Può abituarsi alla loro presenza se educato fin da piccolo, ma va sicuramente più d'accordo con ragazzi più grandi che non pretendono di giocarci, ma preferiscono una compagnia tranquilla.

Inoltre è naturalmente diffidente verso gli sconosciuti, con la tendenza ad abbaiare quando li vede, e molto territoriale nei confronti degli altri cani, verso cui non prova generalmente interesse e anzi, tende a rifiutare la compagnia.

Alimentazione Chow Chow

Il Chow Chow può seguire sia una dieta a base di mangimi pronti che una dieta casalinga. Il mangime pronto deve contenere tutti i componenti necessari ai fabbisogni giornalieri. Si tratta di una soluzione comoda e bilanciata che garantisce, ogni giorno, le percentuali di proteine, lipidi, vitamine e sali minerali necessari. I dosaggi sono consigliati dalla ditta produttrice e riportati sul contenitore. Per ogni esigenza esistono dei composti differenti.

Nel caso di una dieta casalinga, un Chow Chow quanto mangia? Un esemplare di taglia media, in condizioni normali, dovrebbe mangiare circa 250-300 g di carne bianca o pesce magro e 200 g di riso o pasta (molto cotti e lavati dopo la cottura), integrati magari con un composto polivitaminico e un cucchiaio di olio di semi di girasole. Si tratta di un cane che beve molto e ha bisogno di acqua fresca e pulita che deve essere lasciata sempre a disposizione nella ciotola e sostituita almeno due volte al giorno.

Chow Chow prezzo

Il prezzo di un Chow Chow cucciolo proveniente da un allevamento certificato e specializzato è di fascia medio-alta: parte dai 900 €, ma può tranquillamente superare i 1500 €. Diffidate dai prezzi troppo bassi, perché spesso si tratta di soggetti importati illegalmente da Paesi dell’est e quindi di dubbia provenienza.

Nonostante se ne parli spesso, il Chow Chow nano non esiste, così come il Chow Chow gigante. Lo standard prevede una variabilità di taglia del Chow Chow ed è fondamentale che i riproduttori rientrino nell’intervallo. Se vi viene proposta una varietà toy o comunque con la prospettiva che non crescerà troppo si tratta di una truffa, legata ad un cucciolo malato e denutrito.

Vai all'articolo precedente:Frutta ai cani: quale possono mangiare e quale fa male
Vai all'articolo successivo:Pastore australiano: tutto quello che c'è da sapere su questa razza
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image