Italiano
  
Lista Desideri
Menu

Uova finte

Uova finte: guida all'acquisto

Le uova finte per galline vengono utilizzate per due diversi scopi principali: educare gli animali alla cova e produrre una cova uniforme. Scegliere il giusto modello garantisce un risultato ottimale per le esigenze dell'allevatore. 

Vediamo insieme come si usano le uova finte e come vanno scelte! 

Uova finte per cova galline

Le galline sono animali molto abitudinari: quando vedono una compagna covare nel nido, lo sceglieranno per deporre anche le proprie uova.

Per insegnare gli animali dove sono i nidi per la deposizione e la cova è utile usare un uovo finto, con colore, dimensione e peso simile a quello vero.

Vedendolo già nel nido le galline saranno invogliate a usarlo anche successivamente per le proprie uova. 

La vendita di uova finte per galline risponde quindi in prima battuta ad un intento che potrmmo definire educativo per le chioccie deputate alla covata.

Una schiusa omogenea

Una gallina lasciata completamente libera nella cova tenderà a curarsi di circa 3/4 uova al massimo. Un allevatore potrebbe volerle far covare molte più uova di queste, per ottimizzare i tempi e gli animali disponibili. Ecco che entrano in gioco, quindi, le uova di gallina finte. Vediamo come possono essere usate.

La gallina è una chioccia? Scopriamolo! 

Mettiamo nel nido un paio di uova finte e lasciamole lì per 24/48 ore; nel frattempo monitoriamo il comportamento della gallina.

Non tutte le galline hanno il carattere della chioccia, infatti. Ma se la osserviamo covare correttamente sapremo di essere di fronte ad una chioccia. Il suo lavoro naturale ci sarà utile a far schiudere le uova senza bisogno di un'incubatrice. 

Aspettiamo le uova vere sostituendole con le uova finte per cova

Abbiamo ordinato le uova fecondate che desideriamo far schiudere e stiamo aspettando che arrivino nel nostro pollaio. Oppure, le galline ovaiole le stanno piano piano deponendo, e noi le trasferiamo in un luogo sicuro ma dove la cova non può cominciare. 

Prepariamo le chiocce con l'uso delle uova finte di gallina, mettendole nel nido. Non appena avremo a disposizione tutte le uova, sostituiamo le uova finte con quelle vere. La chioccia inizierà a covarle regolarmente, e da quel giorno faremo partire il nostro conto alla rovescia di 21 giorni. 

Tutti i pulcini nasceranno insieme

Se non manipolassimo il calendario della cova, difficilmente le uova si schiuderebbero tutte insieme. Questo potrebbe portare a diversi problemi: 

  1. La chioccia decide di occuparsi dei pulcini già nati: per seguirli potrebbe abbandonare il nido. Le uova non ancora schiuse non vorrebbero più covate e il pulcino al loro interno morirebbe. 
  2. La chioccia decide di rimanere nel nido a covare: per alcuni giorni i piccoli neonati rimarrebbero senza sorveglianza, con il rischio di venire attaccati dalle altre galline o dai galli. 
  3. La chioccia cercherà di occuparsi sia delle uova ancora non schiuse che dei pulcini: per scaldare le uova potrebbe schiacciare i piccoli e causarne il ferimento. 

Usando le uova finte per la cova delle galline possiamo far partire la cova lo stesso giorno, e tutti i pulcini nasceranno insieme rendendo molto più facile il maternage

Vendita uova finte per galline

Nel nostro catalogo sono presenti diverse tipologie di uova finte, tutte costruite in ceramica: 

  1. Bianche piccole: adatte alle galline nane
  2. Bianche di oca: ideali per eseguire la stessa procedura ma con questi animali
  3. Bianche di dimensione standard: adatte a galline di taglia più grande
  4. Crema grandi, per oca o anatra: di dimensioni maggiori ma con il rivestimento scuro, adatte ad "ingannare" le razze che producono uova marroni
  5. Crema standard: di dimensioni normali ma di colore scuro, per simulare più efficacemente le uova vere prodotte da alcune specifiche razze

Il criterio di scelta delle uova finte per la cova sarà la razza presente nel pollaio: acquisteremo il modello che più somiglia alle uova deposte naturalmente dalle galline. 

LoginAccount
Torna su
Cookie Image