Italiano
Lista Desideri
  
Menu

Tutto quello che bisogna sapere sulla deposizione delle uova

Tutto quello che bisogna sapere sulla deposizione delle uova

Perché una gallina depone le uova?

I polli, alcune quaglie, un bel numero di oche e anatre hanno la strana caratteristica di volersi a tutti i costi riprodurre. Per questo motivo depongono le uova anche in assenza di esemplare maschio e durante tutto il periodo dell’anno. Questo è il frutto di una selezione naturale che ha portato le galline a deporre anche se non si sono congiunte con un esemplare maschio. Esistono infatti molti ibridi di gallina ovaiola che producono una media di 300 uova all’anno, mentre esistono anche razze un po’ più primordiali come la razza Sumatra purosangue che depone solo nei periodi dell’anno in cui sono pronte per la riproduzione.

pulcinoIl pulcino di sesso femminile già al momento della nascita ha nelle ovaie un certo numero di cellule uovo. Il numero di queste cellule equivale alla quantità massima di uova che potrà deporre durante tutta la sua esistenza. La frequenza della deposizione dipenderà dalla razza dell’animale, dal cibo, dal pollaio in cui vive e dalla pulizia dello stesso. Il primo uovo viene prodotto intorno ai 4-5 mesi di vita e una volta che viene deposto possiamo dire che l’animale ha raggiunto la sua maturità sessuale e potrebbe essere pronto per essere fecondato. Quando cominciano a deporre il loro aspetto cambia, infatti potrete notare la cresta più grande e rossa rispetto al periodo in cui era un giovane pollo.

gallina che depone l'uovoUna gallina depone il maggior numero di uova durante la sua prima stagione ovaiola, dopodiché muta le penne e ricomincia un’altra stagione di deposizione che sarà meno florida rispetto alla prima. Nella seconda stagione le uova deposte saranno più grandi rispetto a quelle della prima stagione. Uno studio sentenzia che per ogni stagione il peso delle uova prodotte dovrebbe essere più o meno lo stesso. Al quinto o sesto anno di vita la gallina ovaiola dovrebbe smettere di produrre. Non si potrà comunque escludere che ancora qualche sorpresa possano darla. Se userete la luce durante l’inverno per aumentare la produzione dovrete sapere che diminuirete il numero di stagioni riproduttive dell’animale.

Per quanto riguarda le loro dimensioni, non c’è assolutamente relazione tra la stazza dell’animale e le dimensioni del suo uovo. Le galline di razza Brahma, anche chiamate “gigante tra i polli” possono produrre uova grandi come quelle di una gallina di razza nana.

Stimolare la deposizione

pollaio con luce all'interno per stimolare la deposizioneLa maggioranza dei polli depone in primavera ed estate, mentre le razze ovaiole continuano a farlo anche durante l’autunno e l’inverno, anche se con produzioni molto ridotte rispetto al periodo precedente. Il motivo di questa differenza sta nelle ore di luce che hanno a disposizione. Meno ore di luce ci sono e meno deporranno. Se si vuole aumentare il numero di deposizioni sarebbe sufficiente inserire una luce all’interno del pollaio. In questo modo avrete un risultato più soddisfacente anche durante il periodo invernale. Altro motivo che può influenzare la produzione è l’alimentazione, anche il bere è importante. Se una gallina rimane senza acqua per un intero giorno potrebbe anche smettere di deporre per un’intera settimana.

Il colore delle uova

uova di razza araucanaLe uova si differenziano per grandezza, forma e colore. Quest’ultimo varia da razza a razza. Può variare dal bianco candido al marrone scuro, comprendendo tutte le sfumature di grigio, bruno e rossiccio, con puntini o senza e con macchioline e non. Una particolarità la possiamo riscontrare sulle galline di razza Araucana, la quale depone uova di colore verde. Il colore di solito è dato dal rapporto con gli orecchioni. Così, polli con orecchie bianche depongono uova bianche, mentre quelli che le hanno rosse producono abitualmente uova di colore brunastro. Il guscio prende il colore nell’ovidotto durante l’ultima fase di formazione. Il processo comincia quando l’ovaia libera il tuorlo maturo. Attorno al tuorlo si forma successivamente l’albume il quale è protetto da una membrana che contiene le “calaze”, le quali sono delle strutture proteiche che collegano il tuorlo alla pellicola all’interno del guscio. L’uovo percorre il corpo del pollo in senso rotatorio acquisendo la sua forma definitiva. Nelle ultime ore di questo processo si plasma il guscio e il suo pigmento. Per questo se provate ad aprire un uovo marrone scuro il suo interno sarà scuro anch’esso. Tuttavia il pigmento non si deposita in modo regolare sul guscio, per questo motivo il colore potrebbe variare, soprattutto di stagione in stagione.

Fecondato o no?

Nel caso in cui insieme alle galline teniate un gallo le uova che raccoglierete potrebbero essere fecondate, quindi fertili. Se le raccoglierete il giorno stesso non potrete riconoscerne la differenza nemmeno di gusto nel momento in cui le mangerete. Per questo motivo le potrete mangiare anche a distanza di un paio di settimane . Nel caso in cui venga covato invece muterà il suo interno ed in pochi giorni potrete trovare al suo interno il nucleo con una miriade di vasi sanguigni.

Far smettere la cova

gallina che covaUna gallina che decida di covare rimarrà appollaiata sopra alle uova per tutto il periodo necessario per la sua schiusa. In questo periodo smettono completamente di deporre. Esistono delle razze più covaticcie rispetto alle altre, le galline ovaiole non lo sono quasi mai, mentre le moroseta e le cocincina lo diventano spesso e in età molto giovane. Il periodo di cova è di tre settimane, i giorni dovrebbero essere 21 ma ogni tipo può essere leggermente differente. Le razze nane per esempio potrebbero schiudere anche dopo solo 19 giorni. Nel caso vogliate evitare di avere delle nidiate dovrete dunque scegliere in anticipo la razza giusta e nel caso abbiate la chioccia dovrete alzarla dal nido un paio di volte al giorno mettendola in compagnia con altre galline e con un gallo, toglietele le uova da sotto il nido e nel caso persista provate a lasciarla senza per un paio di giorni. State molto attenti in quanto certe chiocce sono molto tenaci e quindi andarle a disturbare potrebbe essere una pessima idea. Quindi agite sempre con attenzione in fondo state trattando con una futura mamma premurosa.

E se la gallina ingerisce le uova?

ingestione o beccata delle uovaSe una delle vostre galline ha assaggiato un uovo? lo apprezzerà talmente tanto che è possibile che ogni giorno sia portata a beccare ogni sua produzione per cercare di divorarne il contenuto. Per prevenire questo comportamento denominato ingestione o beccata delle uova, bisogna usare qualche piccolo stratagemma. Intanto sarà importante che ogni giorno le raccogliate. Altra cosa importante è quella di tenere i nidi di deposizione tutti allo stesso livello per evitare che ci sia qualche animale che ne predilige uno piuttosto che un altro. Nel caso il problema sia grave potreste prendere un uovo e svuotarlo con una siringa ed inserirvi dentro della senape con peperoncino. In questo modo l’animale dovrebbe risultare talmente disgustoso che dovrebbe perdere il vizio di mangiarselo. Questa operazione la dovrete ripetere anche per una settimana di fila, importante è che raggiungiate il vostro scopo. Nel caso vogliate un rimedio sicuro al 100% vi consigliamo di acquistare un nido per la deposizione. Questo accessorio risolverà sicuramente il problema.

Uova anomale

uova anomale con guscio molleÈ possibile che qualche giorno possiate trovare delle sorprese all’interno del nido e cioè delle uova strane sia nella forma che nell’aspetto. Questo potrebbe essere indicazione di un alimentazione non propriamente corretta.  Il più comune è l’uovo dal guscio tenero. Questo tipo di deposizione è molto comune negli animali che hanno da poco cominciato la deposizione o alla fine del ciclo di deposizione. Non preoccupatevi particolarmente se ogni tanto trovate quel tipo di prodotto. Di solito il motivo principale è dovuto ad una carenza di calcio.

Nel caso troviate uova con doppio tuorlo non preoccupatevi significa che si sono staccati due tuorli nell’ovidotto. Questo fenomeno non compromette il sapore e il gusto del prodotto.

Problemi di deposizione

Le galline hanno una pelvi aperta ed elastica che serve a facilitare la produzione. Nel caso succeda che la gallina deponga un uovo troppo grosso potrebbe darsi che l’ovidotto di abbassi provocando la fuoriuscita dal corpo dell’animale. Se vi dovesse capitare dovreste subito cercare di porvi rimedio in quanto gli altri animali potrebbero cominciare a beccarla proprio in quel punto. Dividete la gallina ovaiola interessata dalle altre e con acqua calda dovrete pulire e cercare di sospingere l’ovidotto all’interno dell’animale. Se il problema si riproponesse dovrete consultare un veterinario. Solitamente però la gallina fatica a guarire e in quel caso dovreste pensare a qualche rimedio molto più drastico quindi dovrete affidarvi alle cure e consigli di un veterinario.

Vai all'articolo precedente:Le galline possono convivere con altri animali domestici? La risposta è si
Vai all'articolo successivo:Perché usare le piume come concime? Sono ricche di azoto!
Commenti:
2
    barbara
    12/06/2019 07:24
    si sono trovate 10 uova deposte nell'erba al sole dopo 10 giorni. si possono mangiare?
    Nicola Oselladore (Il Verde Mondo Di Oselladore Nicola)
    12/06/2019 10:04
    Io eviterei. Con questi caldi…… Comunque provi a mettere le uova su un bicchiere pieno d'acqua se l'uovo rimane a galla significa che è da buttare, se scende è ok.
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image