Italiano
Lista Desideri
  
Menu

Galline ovaiole e cicli di produzione delle uova. Obiettivo: uova fresche e naturali!

Galline ovaiole e cicli di produzione delle uova. Obiettivo: uova fresche e naturali!

Oggi vorremmo focalizzare la nostra attenzione sulle galline ovaiole. Quella di allevare galline (o altri volatili da cortile) al fine di ottenere uova fresche da consumare in casa o da vendere a terzi è sicuramente una scelta interessante, ma a seconda dell’uso che facciamo delle uova (o per meglio dire, in base a quante ce ne servono) lo stesso allevamento va organizzato a dovere. Sapere cose come “quale razza scegliere” o “quante uova mi produrranno le galline” diventa fondamentale per gestire al meglio il tutto.

Tipi di allevamento e condizioni ambientali

In Italia esistono quattro tipologie di allevamento: in gabbia, a terra, all'aperto e biologico. Ciascuna classificazione è caratterizzata dall'ambiente in cui vivono e depongono le uova le galline. In ogni allevamento le condizioni ambientali vengono modificate per consentire agli animali di deporre un numero di uova superiore alla norma, pur nel rispetto degli standard di benessere individuati dalle normative vigenti.

Le condizioni di vita migliori, nonché quelle che noi ci sentiamo di raccomandare, sono ovviamente quelle di un allevamento biologico: le galline hanno la possibilità di razzolare all'aperto e si nutrono soprattutto di mangime biologico. La quantità di uova prodotte sarà inferiore, ma a tutto beneficio di galline più felici e uova più naturali.

Razze ovaiole

Passiamo adesso alle razze comunemente più utilizzate per la produzione di uova. Innanzitutto va menzionato che proprio per ottenere un numero sempre maggiore di uova, l’uomo, con secoli e secoli di esperienza in campo di allevamento, ha progressivamente selezionato le razze più “produttive” e incrociato le stesse per dare vita a razze ibride particolarmente indicate a tale scopo. Tra le più comuni ricordiamo l’ibrida ovaiola rossa.

Se invece cercate delle razze che possano essere sfruttate anche a scopo ornamentale, noi possiamo suggerirvi le Livornesi, le Padovane, le Amrock o le Amburgo.

Cicli di produzione delle uova

Altra cosa importante è sapere come funzionano i cicli di produzione delle uova da parte delle galline. L'intervallo tra due mute successive coincide con un ciclo di produzione delle uova. Con il raggiungimento della maturità sessuale di una gallina, parte anche il primo ciclo di produzione.

Il primo ciclo è quello che offre decisamente il maggior numero di uova (a seconda della razza e del tipo di allevamento si può può avere una media di 200-300 uova). Proprio per questa ragione, negli allevamenti intensivi vengono usate solo galline al primo ciclo di produzione. Va comunque fatto notare che nonostante la produzione massiva, durante il primo ciclo, possono essere anche più frequenti fenomeni di ovulazione irregolare (uova di dimensione irregolare, con guscio molle o con 2 tuorli…).

Dal secondo ciclo produttivo in poi le ovulazioni tendono a regolarizzarsi, ma diminuisce progressivamente il numero di uova complessivo, che sarà via via sempre inferiore. Raggiunti 4 o 5 cicli, la gallina dovrebbe smettere di produrre uova.

Vai all'articolo precedente:Una gallina per amica: viaggio in barca a vela per il mondo con Monique
Vai all'articolo successivo:5 regole per un allevamento biologico di galline
Commenti:
16
    Salvo Federico
    11/11/2018 11:40
    Ho un pollaio familiare da sei anni, non ho mai avuto problemi di produzione
    ( pur con alta e bassa resa)Solo da dieci giorni le galline hanno smesso di fare uova. Devo preoccuparmi o aspettare che riprendano. Chiedo consigli grazie
    Nicola Oselladore (Il Verde Mondo Di Oselladore Nicola)
    12/11/2018 13:00
    Dipende da come vede gli animali. Nel senso che se non vede nulla di strano nel loro comportamento. Non hanno gonfiori, raffreddori, occhi lacrimanti, apatia, ecc. Potrebbe essere la stagione. Quindi non mi preoccuperei. Sicuramente potrebbe usare degli integratori alimentari che in questo periodo non sono una brutta cosa da dare agli animali. Nel nostro catalogo alla voce ANTIPARASSITARI trova molti prodotti utili.
    Rimanendo a completa disposizione saluto cordialmente
    Francesca Dall'Acqua
    14/11/2018 13:09
    Salve,
    ma se la gallina vive anche fino a 11 anni, e lei scrive ......"Raggiunti 4 o 5 cicli, la gallina dovrebbe smettere di produrre uova", signiifca che vengono ammazzate?
    Ma è una crudeltà.

    Francesca
    Nicola Oselladore (Il Verde Mondo Di Oselladore Nicola)
    24/06/2019 17:41
    Non è detto, io ho una "pensione" per galline che non producono più uova.
    paola
    20/11/2018 15:53
    buongiorno, vorrei comprare delle galline ovaiole , ma non so se è il periodo giuso , tengo a precisare che è la prima volta che mi approccio a questo animale, ma mi piacerebbe, potete darmi dei consigli?
    grazie mille
    paola
    Nicola Oselladore (Il Verde Mondo Di Oselladore Nicola)
    24/06/2019 17:54
    Ogni momento va bene per comprare galline. Diciamo che se le acquista in novembre è molto probabile che le debba alimentare per qualche mese senza avere uova. Se per Lei non è un problema le compri subito. Altrimenti le acquisti in primavera in modo da avere da subito uova fresche
    Maria
    24/06/2019 17:17
    Salve ho una gallina che cova da ormai 24 giorni cosa devo fare se non nascono ancora grazie
    Nicola Oselladore (Il Verde Mondo Di Oselladore Nicola)
    24/06/2019 17:40
    24 giorni sono troppi. Ho paura che non nascerà nulla.
    Nicola Oselladore (Il Verde Mondo Di Oselladore Nicola)
    24/06/2019 17:40
    24 giorni sono troppi. Ho paura che non nascerà nulla.
    maria
    25/06/2019 20:59
    grazie per la sua risposta allora tolgo tutto a malincuore ....(spero nell'altra chioccia )
    Nicola Oselladore (Il Verde Mondo Di Oselladore Nicola)
    26/06/2019 11:29
    Incrociamo le dita
    MASSIMO
    23/10/2019 09:56
    Buongiorno,
    vorrei qualche gallina per iniziare una piccola produzione di uova biologiche e, se avrò un buon riscontro, mi piacerebbe via via aumentare il numero di galline e la produzione. L'unica cosa che mi blocca è la gestione delle galline a fine periodo produttivo dopo qualche anno. Non avrei intenzione di rivenderle per la macellazione. Secondo lei ci sono delle alternative o è l'unica soluzione? Sono cosciente che fin quando si tratta di poche galline per produzione a livello familiare il problema non sussiste perchè potrei comunque tenerle in " pensione" , ma con numeri più alti la "pensione" avrebbe dei costi piuttosto elevati.

    Grazie

    Massimo
    Nicola Oselladore (Il Verde Mondo Di Oselladore Nicola)
    23/10/2019 10:30
    Buongiorno Sig. Massimo, mi sa che con i grandi numeri la macellazione sia un percorso quasi obbligato. Le consiglio di leggere il Libro "Vivere con gli Animali" di Jocelyne Porcher, la potrà aiutare ad affrontare l'eventuale sacrificio delle sue cocche.
    Salvatore
    25/01/2020 18:03
    Buongiorno ho 12 galline ovaiole da 5 giorni non producono piu' uova.
    Una cosa normale?
    Nicola Oselladore (Il Verde Mondo Di Oselladore Nicola)
    27/01/2020 09:53
    In questo periodo ci può stare. Un'alimentazione sostanziosa può aiutarle a ricominciare. Durante febbraio (bisognerà vedere le temperature) potrebbero già ricominciare. Da adesso in poi dovrebbe andare sempre meglio
    Salvo
    26/05/2020 19:14
    Salve,stamattina ho comprato 2 galline ovaiole ad un prezzo basso e siccome in campagna ho 7 galline giovani tra cui ( 3 Sussex e 4 ovaiole marrone) volevo sapere se potevo metterli insieme e se mi produrranno ancora uova visto che presumibilmente sono state sfruttate in allevamento intensivi. E cosa dar da mangiare ? Certi di una vostra risposta porgo cordiali saluti.
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image