Italiano
  
Menu

Fistione turco: caratteristiche e allevamento

28 Marzo 2021
Fistione turco: caratteristiche e allevamento

Il Fistione Turco, detto anche Netta Rufina, è una delle specie più riconoscibile nel variegato mondo degli uccelli di tipo acquatico. Il suo aspetto così simpatico e caratteristico ne fa una una delle specie più apprezzate, anche per via della sua diffusione e del suo carattere tranquillo.

Anatra Fischione Turco: forma e caratteristiche morfologiche

Possiamo chiamarla anatra fistione turco con la T, o semplicemente fischione turco, ma il suo aspetto è davvero inconfondibile. Il maschio adulto di questa razza è caratterizzato da una testa arrotondata di colorazione arancione, ornata da un becco rosso e con un petto rivestito da piumaggio di colore nero. 

I fianchi presentano invece una colorazione bianca, in contrasto con un dorso di colore bruno e una coda quasi interamente nera.

I Fischioni turchi si possono distinguere nel genere principalmente dalla colorazione: se infatti quello appena descritto è un maschio, la femmina presenta un piumaggio di colorazioni diverse. Testa e muso sono biancastri sulle sommità, con un dorso dal colore più scuro: per il resto il corpo presenta un piumaggio di tonalità bruno pallido.

Abitudini del Fischione Turco Netta Rufina

Le abitudini di questo bellissimo pennuto sono prevalentemente acquatiche: parliamo infatti di una razza a proprio agio negli specchi d'acqua, che si nutre in prevalenza proprio delle piante che si trovano in questo contesto. Siamo di fronte ad un'anatra di tipo tuffatrice, che non disdegna quindi qualche immersione per andare alla ricerca di cibo, però l'osservazione ha portato ad annotare che questo tipo di volatile mangia più frequentemente in linea di galleggiamento.

Come tipo di riproduzione, la netta rufina gradisce la costruzione di un nido in zone ovviamente lacustri, dove poter trovare la giusta vegetazione per il nutrimento e per avere la dovuta protezione. Verso Aprile - Maggio, la femmina procede alla costruzione del nido per poi deporre dalle 8 alle 12 uova che coverà per 28 giorni. I pulcini che nascono quindi all'inizio dell'estate si differenziano nel sesso solo con l'avanzare dell'autunno, ma già nei mesi invernali i maschi sono in grado di mostrare tra il piumaggio l'inconfondibile livrea nuziale.

Il corteggiamento, che avviene al principio della stagione primaverile, vede un maschio porgere un dono di cibo alla donna, tuffandosi per poi lasciare davanti alla compagna l'offerta. Inoltre, proprio in questo periodo, il maschio emette un suono molto simile ad un fischio, da cui deriva probabilmente l'origine della parola Fischione.

Come zone d'habitat, il nome fornisce già qualche sufficiente indizio: infatti l'origine è quella della Turchia, ma si è poi rapidamente diffuso per via delle migrazioni e per un carattere gregario che gli permette di vivere serenamente anche in presenza di altre razze. 

In Italia il Fischione Turco nidifica prevalentemente nelle zone della pianura padana e in Sardegna, dove trova ambienti acquatici a lui congeniali.

Allevamento del Fistione Turco

Questo tipo di anatra è di dimensioni piccole, circa 35 cm, con un peso che arriva al massimo a 1,3 kg. Parliamo quindi di una razza prevalentemente ornamentale per via dell'aspetto cosi caratteristico, soprattutto negli esemplari maschi.

Per far vivere e procreare in maniera corretta, questo pennuto dovrà, anzitutto, avere a disposizione una zona lacustre, con la contemporanea presenza di una vegetazione sufficiente a fornire riparo nel periodo della nidificazione.

Per il resto, il Fistione Turco non presenta particolari criticità nel suo allevamento, avendo come detto un carattere gregario e docile, che ben si sposa con la convivenza con altre specie. 

L'alimentazione del netta rufina è semplice, e sarà l'animale stesso ad arrangiarsi per via della sua natura: con l'ambiente adatto, il fischione potrà trovare tutto il cibo di cui necessita per una crescita corretta e per la riproduzione. Infatti la vegetazione, ma anche piccoli insetti presenti sul filo degli specchi d'acqua, permettono a questo piccolo volatile di trovare tutto il nutrimento necessario.

Vai all'articolo precedente:Anatra svedese: caratteristiche e allevamento
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image