Italiano
Lista Desideri
  
Menu

Tenere delle api: notizie e consigli per gestire le api e l'arnia

Tenere delle api: notizie e consigli per gestire le api e l'arnia

Se avete intenzione di produrre del buon miele allevando qualche colonia di api dovete considerare vari fattori. La cosa più importante in assoluto è scoprire quali sono le vostre reazioni in caso di puntura di uno di questi animali. Nel caso reagiate male alla puntura di questi insetti decidere di allevarli potrebbe risultare molto pericolo. Una volta appurata questa delicata questione potete decidere cosa fare.

L’allevamento presuppone avere a disposizione l’attrezzatura necessaria per poterle tenere, per poter poi estrarne il miele e per la sciamatura.  L’articolo principale che dovete procurarvi è il completo per apicoltore, il quale dovrà proteggervi integralmente per evitare le punture dei vostri animali. Quindi il completo comprende la tuta con il velo frontale, dei guanti e stivali in gomma per infilare i pantaloni. Quando maneggerete le api ricordate che si arrampicano verso l’alto e quindi potrebbero salire attraverso le maniche, dovrete procurarvi anche un affumicatore per poter calmare le api quando le maneggerete. Per le api avrete bisogno dell’arnia e di un attrezzo per la rimozione dei telai.

Infine cosa importantissima prima di avviare una colonia è quella di procurarsi un nucleo di api con all’interno un’ape regina che deponga le uova. Una colonia media è formata di circa 40.000 esemplari.

Per l’acquisto delle api consigliamo di rivolgervi ad un apicoltore locale, infatti questi animali sono  abituati a certe zone e alle sue caratteristiche climatiche. Quindi per avviare una colonia dovrete procurarvi un nucleo. Il nucleo è una minicolonia di circa 5.000 api con un’ape regina che depone le uova. Assicuratevi che la regina deponga effettivamente le uova altrimenti la colonia non riuscirà a crescere e durare nel tempo.

L’arnia la dovrete posizionare in una zona tranquilla senza passaggio di persone, possibilmente non sotto a grandi alberi che potrebbero inumidire l’arnia e disturbare la colonia. Una volta scelto il luogo dove terrete le arnie dovrete inserirvi le api.

Il nucleo dovrà essere posto al centro della casetta inferiore, quella inferiore dovrà rimanere vuota. Lo scopo iniziale infatti non è la produzione di miele, ma la formazione della colonia. Durante il primo anno sarà dunque difficile ricavare del miele dal vostro allevamento, ma se le condizioni meteo lo permetteranno è possibile che nel mese di luglio qualche Kg lo possiate ottenere. Inizialmente dovrete ispezionare l’arnia ogni quindici giorni per assicurarvi che la regina covi e per controllare se vi sono altre celle dell’ape regina. Sono più delle celle molto più grandi rispetto alle altre e se la trovate la dovrete togliere altrimenti la colonia sciamerà.

Quando avrete superato il primo periodo nella vostra arnia comincerà a formarsi il miele, il quale viene formato dalla api dall’inizio alla fine dell’estate. Per estrarlo dovrete mettere una tavola con un’uscita a  senso unico sopra i melari e, quando le api saranno scese nelle cassette inferiori dovrete togliere i telai superiori, i quali dovrebbero essere pieni di buon miele. Per estrarre il miele dovrete prima raschiare gli opercoli di cera. Quindi dovrete centrifugare, con un apposito macchinario, i telai, dai quali si estrarrà il miele. Una volta estratto il miele bisognerà filtrarlo e a quel punto potrete versarlo su dei vasetti per il consumo finale. Il raccolto per melario va dai 2-3 Kg. Ai 22-25 Kg nei casi più fortunati.

Uno dei pericoli che potrebbe verificarsi nelle vostre arnie è la sciamatura delle api. Quindi dovrete cercare di evitare che questo avvenga. Le api sciamano soltanto se l’arnia diventa troppo affollata o se nasce una nuova regina. Nel caso sciamassero circa metà delle vostre api potrebbero volare via. In quel caso avrete un giorno di tempo per trovarle e riportarle all’interno della loro casetta. Passato questo tempo sarà per voi difficile recuperarle.

A questo punto vi racconto come si fa per raccogliere uno sciame. Dovrete collocare un foglio bianco sul terreno sotto allo sciame, e con un cesto di paglia o altro contenitore dovrete posizionarvi proprio sotto allo sciame, scuotendo il ramo o la zona dove sono attaccate le api. A quel punto rovescerete il cesto nel foglio bianco. Dopo un oretta dovrebbero trovarsi tutte dentro al vostro contenitore. Avvolgendo il cesto con il foglio dovrete portare le api presso una nuova arnia.

Di seguito troverete il video del nostro allevamento di api. Il film si riferisce ad un controllo delle casette per controllare lo stato della produzione di miele e per vedere che non ci fossero nuove casette per le api regine.

Vai all'articolo successivo:I benefici del miele e del polline
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image