Italiano
Lista Desideri
  
Menu

Come incubare uova di oche: temperatura, tempi, speratura

Come incubare uova di oche: temperatura, tempi, speratura

Le oche non sono delle buone covatrici, di conseguenza se si vuole avere successo nella riproduzione di questi animali bisogna capire bene come incubare uova di oche, dal momento che l'utilizzo di un'incubatrice artificiale è la maniera più sicura per riuscire ad avere dei paperotti sani.

Incubazione uova di oche

Bisogna preparare e regolare l'incubatrice almeno 2 o 3 giorni prima della prevista incubazione. Durante questo periodo potete regolare la temperatura e l'umidità senza per questo danneggiare le uova che non ci sono. Le regolazioni fatte mentre le uova sono già nell'incubatrice potranno abbreviare o allungare il periodo embrionale ma certamente diminuiranno la schiusa (l’aumento di temperatura accorcia il tempo di incubazione e viceversa). Se l'incubatrice è stata acquistata munita di voltaggio automatico, controllare che questo funzioni correttamente. Scegliete un posto per l'incubatrice che sia protetto da correnti d'aria e non sia colpito direttamente dai raggi solari. Mantenete le condizioni dell'ambiente dove è localizzata l'incubatrice il più stabili possibile per tutto il periodo dell’incubazione. Non iniziate l'incubazione delle uova se non riuscite a raggiungere condizioni di temperatura e di umidità corrette e costanti all'interno dell'incubatrice.

Come incubare uova di oche vitali: la scelta

Per incubare le uova di oche bisogna raccogliere uova che siano state deposte da circa 2-3 giorni, ma fate attenzione perché la vitalità embrionale delle uova di oca è molto bassa, di circa 8-10 giorni. Per cui non ponete in incubatrice uova più vecchie di 10 giorni. Non è possibile riconoscere le uova più fresche con sicurezza, ma in genere l'ultimo deposto è il più bianco. L'igiene delle uova è determinante nel risultato: uova pulite, frutto di nidi puliti e ricchi di fieno e paglia garantiscono i risultati migliori.

Prima di iniziare l'incubazione, durante lo stoccaggio, bisogna fare attenzione a come vengono tenute e conservate le uova, che devono essere conservate in un porta uova, in una stanza buia, riparata da correnti d’aria e con una temperatura che oscilli tra i 10 e i 18 gradi. Le uova devono essere girate almeno una volta al giorno per evitare che l’embrione vada a depositarsi sul fondo dell’uovo.

Come covare le uova di oche in incubatrice

Una volta inserite le uova di oche in incubatrice, bisogna girarle regolarmente, da un minimo di tre ad un massimo di cinque volte al giorno. È preferibile inserirle in una incubatrice dove viene installato un contenitore contenente dell’acqua, in maniera che alle uova sia garantita l’umidità necessaria per lo sviluppo dell’embrione. Per i primi 3-4 giorni lasciate le uova in incubatrice senza aprirla se non strettamente necessario.

Girate le uova almeno quattro volte al giorno per la prima settimana: tracciate una linea sul lato di ogni uovo e ruotatelo in maniera tale che la riga appaia in cima o sul fondo. Spruzzate anche dell'acqua tiepida tutti i giorni, dopo la prima settimana e fino a 4-5 giorni prima della schiusa: questo facilita le uova nel trattenere l'acqua nelle membrane.

Temperatura incubazione uova oche

Nel periodo d’incubazione la temperatura deve essere mantenuta costante intorno ai 38°C. È molto importante mantenere un'umidità superiore a quella che si tiene per le uova di gallina: ad una temperatura di 37,7°C l’umidità dell’incubatrice andrebbe mantenuta attorno al 55-60%, cercando di aumentarla poi in fase di schiusa, arrivando anche sopra il 65%.

Tempo incubazione uova oche

L’incubazione delle uova d’oca dura normalmente tra i 29 ed i 31 giorni, ma, i tempi possono comunque variare. Non bisogna mai forzare la schiusa, ma bisogna sempre attendere che il papero esca autonomamente dall’uovo.

Speratura uova di oche

Rimuovere le uova che non sono fertili, o con embrione morto in epoca precoce, evita il disappunto di incubare uova che non potranno mai nascere e riduce una possibile fonte di contaminazione per l’incubatrice. Queste uova possono essere identificate tramite un’operazione chiamata speratura. Questa operazione consiste nel far passare la luce attraverso il guscio delle uova per osservare lo sviluppo dell’embrione. Per effettuare questa operazione vi consigliamo l'utilizzo di uno speratore apposito, che concentra un fascio di luce al fine di effettuare l'operazione nel migliore dei modi.

La presenza di un embrione vivo può essere facilmente confermata già dopo 8-10 giorni di incubazione. È visibile una rete capillare subito sotto il guscio delle uova e l’embrione appare come una macchia scura che diventa sempre più grande man mano che l’incubazione progredisce. Oltre un certo tempo è visibile solo una massa scura e la camera d’aria che diventa sempre più grande.

Schiusa uova oche

I paperotti fanno abbastanza fatica a nascere, per cui negli ultimi giorni bisogna aumentare l'umidità e, in casi estremi, aiutarli a rompere il guscio. I paperi poi hanno bisogno di stare sotto il calore della lampada ad infrarossi per almeno 3 settimane. La prima settimana, la temperatura dovrà essere di 32°C, la seconda di 27°C e la terza di 21°C.

Vai all'articolo precedente:Come allevare anatre corritrici indiane: tutto quello che devi sapere
Vai all'articolo successivo:Cosa dare da mangiare alle oche domestiche
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image