Italiano
Lista Desideri
  
Menu

Cibi vietati ai cani: quali sono i più tossici e dannosi

Cibi vietati ai cani: quali sono i più tossici e dannosi

Ci sono una serie di cibi vietati ai cani che ogni proprietario deve sempre prestare attenzione affinché non vengano mangiati dai suoi animali. I cani per istinto tendono a mangiare tutto quello che riconoscono come gustoso, ma molto spesso si tratta di cibi tossici per i cani.

Spesso si sviluppa la pessima abitudine di dare al cane gli avanzi dei propri pranzi, oppure di dare dei bocconcini del nostro cibo per premiarli. Ma in molti casi questi alimenti non sono adatti a loro e possono risultare pericolosi provocando una serie di danni, in certi casi anche letali. Inoltre, ricordatevi sempre che il cibo caldo ai cani fa male. Vediamo di seguito quali sono i cibi nocivi per il cane, con tutti i vari tipi di disturbo che possono far insorgere.

Cibi tossici per i cani

Cioccolato e cacao

Cacao e cioccolato sono cibi velenosi per cani, dato che contengono la teobromina, un alcaloide che può risultare tossico per il cane. In cane di taglia piccola può risultare intossicato anche solo con 50 grammi di cacao. Possono causare convulsioni ma anche arrivare a provocare attacchi cardiaci ed emorragie interne potenzialmente fatali.

Uva e uva sultanina

Si tratta di cibo che fa male ai cani, andando a causare dolori addominali e perdita dell'appetito, e nei casi più insufficienza renale che può portare alla morte del cane.

Sale

Gli alimenti salati sono cibi dannosi per i cani, dato che in assenza di acqua a disposizione possono portare ad attacchi epilettici, che possono causare il coma e la morte. Per questo è sempre da evitare di dare insaccati ai cani, come mortadella, salsicce, prodotti salati ed essiccati, così come il prosciutto crudo, dato che contengono molto sale e grassi.

Alcool

I cani non possiedono gli enzimi necessari a metabolizzare l'alcool, che può portare a vomito, diarrea, perdita della capacità motoria, scompensi del sistema nervoso centrale, tremori, difficoltà respiratorie, squilibri metabolici e coma.

Tabacco

Il tabacco può essere ingerito accidentalmente, ed è pericoloso dato che contiene nicotina, sostanza che, colpendo il sistema digerente e nervoso, può portare a tachicardia, collasso, coma e morte.

Caramelle e gomme

Si tratta di un cibo tossico per cani dal momento che lo xilitolo, contenuto in molti di questi prodotti come dolcificante, provoca, a distanza di 30 minuti dalla sua ingestione, abbassamento dei livelli di glucosio nel sangue, depressione del sistema nervoso centrale, perdita di coordinazione e spasmi.

Noci di Macadamia

Vero e proprio cibo veleno per cani, si trovano spessissimo negli snack per umani. Anche a basse, dosi, ovvero 4-5 noci per un cane di 10 kg, possono essere molto tossiche, causando debolezza, depressione, vomito, tremori, febbre, dolori addominali, pallore delle mucose e problemi neurologici.

Merendine e biscotti

I cani possono assimilare glucosio e saccarosio, ma hanno difficoltà a digerire il lattosio, presente molto spesso in merendine e biscotti, così come nel latte e nei suoi derivati. Può portare all'insorgenza di patologie come il diabete mellito.

Cipolle, aglio, cavoli

Si tratta di cibo nocivo per cani tra 1 e 4 giorni dall’ingestione. Possono provocare vomito, diarrea e urine di colore scuro. In caso di diete contenenti dosi minime di cipolla, protratte per anni, si sono registrati casi di anemia grave, per questo sono da evitare assolutamente anche gli omogeneizzati per bambini, dove è spesso presente la polvere di cipolla come aromatizzante.

Pomodori acerbi, foglie e germogli di patata

Contengono una tossina, la solanina, che i cani non metabolizzano e che causa problemi all’apparato digerente, tachicardia, tremori, affanno e irrequietezza.

Lievito

Il lievito è un cibo proibito ai cani dato che causa la produzione di gas nell’apparato digerente, provocando dolore e possibile rottura dello stomaco o dell’intestino. Inoltre c'è il rischio che rilasci etanolo in quantità sufficiente a causare avvelenamento da alcool.

Avocado

Le foglie, il frutto ed i semi contengono un principio tossico per i cani, chiamato persin. In particolare la varietà comunemente diffusa nei supermercati, quella guatemalteca, ne presenta concentrazioni particolarmente elevate.

Noci

Oltre a presentare il rischio di ostruzioni intestinali, possono anche causare convulsioni, nel caso siano ammuffite.

Semi e noccioli

I semi di mela, cosi come i noccioli di ciliegia, di pesca, di albicocca e di prugna contengono del cianuro, che può portare al coma dell'animale in grandi quantità.

Fegato

In grandi quantità può risultare fatale ai cani, a causa della tossicità della vitamina A, che colpisce i muscoli e le ossa, e del deposito di rame nel fegato.

Caffè

La caffeina causa disturbi a livello gastrointestinale ma anche alterazioni del ritmo cardiaco e, nei casi più gravi, portare all'ictus.

Ossa

Le ossa di coniglio o pollo sono fragili e rischiano di spezzarsi e conficcarsi in gola, oppure di bucare lo stomaco. Al contrario, le ossa di maiale e mucca sono particolarmente indicate data la loro resistenza.

Uova crude

Tra i cibi vietati ai cani troviamo le uova crude, dato che l’albume va a bloccare gli effetti della biotamina, una vitamina B coinvolta nella crescita del pelo. Inoltre è alto il rischio di provocare la salmonella.

Vai all'articolo precedente:Jack Russel: carattere, alimentazione e cura
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image