Italiano
Lista Desideri
  
Menu

Cane Terranova: caratteristiche e consigli su alimentazione e allevamento

Cane Terranova: caratteristiche e consigli su alimentazione e allevamento

Gigante buono dall'aspetto maestoso ma non minaccioso, il cane di Terranova è originario dell'omonima isola canadese, e dal suo retaggio di fedele compagno dei pescatori ha mantenuto lo spiccato amore per l'acqua.

Oggi i cani Terranova sono utilizzati anche come cani di salvataggio in mare, grazie alle loro capacità natatorie (possiede pelo impermeabile, zampe palmate e usa la coda come timone), alla grande forza fisica e all'istinto naturale che possiedono per il recupero in acqua.

È un ottimo animale da compagnia, affettuoso, fedele e affidabile con i bambini, anche se molto impegnativo: nonostante la stazza, non ha bisogno di grandi spazi, ma è comunque consigliabile mantenerlo in un giardino dove abbia possibilità di sfogare le sue energie, è costoso per quanto riguarda l'alimentazione e necessita di un adeguato addestramento per fargli mantenere un comportamento adeguato in presenza dell'uomo.

Inoltre è un cane che sporca molto, perde molto pelo, sbava e si bagna molto, per cui non è adatto a chi tiene in particolar modo alla pulizia e avrà bisogno dei suoi spazi vitali separati da quelli umani.

Cane Terranova carattere e adattabilità

La razza Terranova si distingue per l'intelligenza, la mansuetudine, la fedeltà e l'affettuosità. Paradossalmente proprio per questo il cucciolo Terranova necessità di un addestramento per imparare a tenere a freno l'esuberanza, dal momento che tende a manifestare il suo affetto saltando addosso al padrone, non tenendo conto della sua imponente stazza.

Qualsiasi addestratore potrà testimoniare come addestrare un terranova sia un compito particolarmente facile: i cuccioli di Terranova sono allievi modello negli esercizi di obbedienza. Imparano velocemente e dimostrano grande attenzione e motivazione.

Non è un abbaiatore: può fare la guardia quando qualcuno si avvicina al cancello, incute un certo timore per la mole, ma non ha proprio l'indole del guardiano, quindi è praticamente impossibile addestrare un cane terranova come cane da guardia.

Terranova e bambini

Anche se il cane Terranova è affettuoso, mansueto e adatto ai bambini, dovrà comunque essere educato a contenere la sua esuberanza, dal momento che la sua enorme stazza può spaventare i bambini anche nel caso di manifestazioni d'affetto.

Allo stesso tempo, anche i bambini dovranno essere educati a giocarci rispettando le sue caratteristiche e soprattutto a non assecondare la tentazione di salirgli in groppa, dal momento che può causare seri problemi all'animale.

Cane Terranova: un animale docile e da compagnia

Dove vive il Terranova

Il Terranova è un cane che soffre molto la solitudine, ma è anche un animale molto impegnativo dal punto di vista della pulizia. Per questo motivo è bene che abbia un suo spazio in giardino e bisogna prestare attenzione a concedergli l'accesso a determinate zone della casa, evitando quelle zone più bisognose di igiene come camere da letto e bagni.

È un cane che sopporta molto bene le temperature fredde, grazie al suo pelo folto e impermeabile, per cui può tranquillamente dormire in una cuccia all'aperto per la maggior parte dell'anno. Date le dimensioni, la cuccia deve essere XXL, e sarebbe indicato inserirla in una recinzione nel caso ci sia passaggio di estranei, per preservarli dall'esuberanza del nostro amico a quattro zampe.

Soprattutto nel caso la recinzione confini con aree pubbliche deve essere in perfetto stato, realizzata in modo che il cane non riesca a scavalcare o superare la divisione. Quando ci sono cani in giardino, è obbligatorio esporre su cancelli o porte d’accesso e recinti, il cartello “Attenti al cane”.

Come accudire un Terranova

Il Terranova è un cane di grande taglia e richiede una dieta ricca di proteine che possa aiutarlo a sostenere il peso della sua stazza. Fin da cucciolo deve seguire una dieta equilibrata che permetta la giusta formazione delle ossa.

Bisogna prestare molto importanza al manto, spazzolarlo in maniera adeguata a mantenere le sue caratteristiche naturali che gli permettono di resistere all'acqua e allo sporco, asciugandolo con cura in maniera da preservare il grasso che lo rende impermeabile.

Come accudire un cane Terranova

Quanto mangia un Terranova adulto

Visto quanto pesa un Terranova (tra i 45 e i 68 chili), viene naturale pensare che mangi molto: la dose giornaliera è di circa 1,5 kg di umido. I cuccioli devono mangiare tre volte al giorno, mentre gli adulti possono scendere a due.

I pasti devono essere bilanciati, composti all'incirca per il 70% di proteine (carne o pesce) e 30% di carboidrati (riso o pasta), in maniera che il cane sviluppi una muscolatura tonica e una corretta struttura ossea, ed abbia anche un intestino sano e un benessere psico-fisico generale.

Il cane deve essere abituato a consumare il pasto ad orari specifici, evitando eccessi (i cani obesi crescono con le ossa irrimediabilmente danneggiate) e gli avanzi dei nostri pasti, spesso conditi e ricchi di sale e quindi nocivi. È un cane che sbava molto, quindi è importantissimo reintegrare i suoi liquidi costantemente: sia d'estate che d'inverno dovrà sempre avere a disposizione una ciotola d'acqua.

Alimentazione Terranova

Pur essendo il cane Terranova grande e forte, è anche molto "fragile". In caso di alimenti secchi industriali, ci sono prodotti indicati specificatamente per questa razza, bilanciati e arricchiti anche con vitamine e nutrienti perfetti per un cane di questa stazza.

Non badate a spese e scegliete alimenti di qualità, per evitare problemi di salute. Per quanto riguarda le quantità, bisogna seguire le indicazioni dei produttori o ancor meglio di un veterinario. In caso di alimentazione "casalinga", sarà necessario aggiungere degli integratori, soprattutto per la correzione del rapporto calcio fosforo presente nella carne fresca, che non è adatto al cane.

In ogni caso la somministrazione di integratori è da verificare sempre con un veterinario, in quanto un eccesso può fare più male che bene all'animale.

Come si toeletta un Terranova

Il Terranova è un cane a pelo lungo e per mantenerlo bello e fluente è necessario spazzolarlo regolarmente, per evitare la formazione di antiestetici nodi di pelo che si formano soprattutto dietro le orecchie e all’interno delle cosce. Per pettinarlo conviene usare un tavolino, che sia stabile e di dimensioni adeguate (circa 90x60 centimetri). Usando un pettine con denti d'acciaio e punte arrotondate, a rastrello, pettinate il cucciolo con calma e dolcezza, a fondo almeno una volta a settimana. Se il cane ha la possibilità di vivere all’aria aperta, rotolandosi nell’erba, provvederà da sé al mantenimento del suo mantello.

Vai all'articolo precedente:Cosa fare quando il cane mangia erba?
Vai all'articolo successivo:Cosa fare se il cane non mangia: rimedi e consigli utili
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image