Italiano
Lista Desideri
  
Menu

Sai tutto sugli "Inseparabili"? Scopri le loro caratteristiche

16 Febbraio 2016
Sai tutto sugli "Inseparabili"? Scopri le loro caratteristiche

Gli inseparabili sono dei pappagalli che fanno parte del genere Agapornis e comprendono ben 9 specie. Questo nome deriva dal greco ed ha il significato di "uccelli che si amano" proprio perché una coppia di inseparabili dura per sempre!

Sono abbastanza piccoli ed hanno la coda corta. La loro origine è africana e possiamo distinguere tre specie più diffuse che sono Fischer, Personata, Roseicollis. Queste specie si distinguono principalmente per la colorazione. Vediamole nel dettaglio. La Roseicollis è caratterizzata dal blu sul dorso, rosa sulla testa, la punta delle ali scura, verde sul corpo. La Personata è caratterizzata dalla testa nera, collo e coda gialli, il contorno occhi è senza piume e tutto il resto è verde. La Fischer è molto simile alla prima tranne per quanto riguarda testa e collo che assumono un colorito rosso o arancio.

Le restanti 6 specie sono più rare da trovare. Per quanto riguarda invece la distinzione tra maschi e femmine risulta per tutti molto difficile da fare. Si ricorre per questo ad un esame di laboratorio per distinguerli quando si vogliono far accoppiare. Anche un occhio attento non riesce a distinguerli.

Questi teneri animali hanno sempre bisogno del loro compagno e del contatto con l'umano. Infatti è consigliabile a chi li possiede di lasciarli liberi in casa di tanto in tanto, quando e dove possibile. Sono molto affettuosi e tendono ad appoggiarsi sulla spalla o sulle mani e rispondono se li si chiama con un fischio o per nome.

Devi solo avere un po' di pazienza nella fase di addomesticamento e vedrai che impareranno in fretta. È consigliato addestrarli fin da piccoli in modo che imparino subito il loro nome o il richiamo. Dopo di che vedrai che vorranno anche giocare con te.

Nel caso acquistiate in un secondo momento un altro esemplare fate molta attenzione, perché potrebbero verificarsi delle gelosie e questo potrebbe minare non solo i rapporti tra i due, ma anche con te. Se gli inseparabili in questo caso sono di sesso opposto non ci dovrebbero essere particolari problemi, ma se i due sono dello stesso sesso le cose si potrebbero complicare per lo scatenarsi di gelosie.

La loro vita in cattività ha una durata media di 12 anni, la maturità sessuale viene raggiunta dopo l'anno.

Come gestire la voliera per inseparabili

La voliera deve essere ampia, con molti posatoi e giochini. Se hai una coppia ricordati di introdurre il nido! Dopo 23 o 25 giorni al massimo dalla deposizione delle uova nasceranno i piccoli.

Cosa mangiano gli inseparabili

Gli inseparabili mangiano semi, frutta e verdura. Un consiglio: scegli i mangimi dedicati che abbiano al loro interno il miglio, la scagliola, il riso, i semi di girasole, il frumento.

Ogni tanto puoi cucinare ai tuoi inseparabili del riso integrale, pasta integrale o cereali. Quando hanno finito di cibarsene è meglio pulire la voliera dai resti di cibo ed è bene che ogni 2 – 3 giorni il cibo avanzato sia rimosso. Il veterinario o il negoziante ti può consigliare sulle giuste dosi di mangime. In ogni caso evita la cioccolata perché potrebbe uccidere il tuo inseparabile (anche una minima dose)!

L'acqua deve sempre essere fresca e disponibile. Inoltre puoi omaggiare i tuoi pennuti con una vaschetta d'acqua tiepida per fare il bagno e vedrai come saranno contenti di schizzare acqua da tutte le parti! Assicurati che l'acqua non sia fredda, ma tiepida perché sono abituati a temperature miti. Finito il bagnetto gli inseparabili devono stare in una stanza calda per evitare che si ammalino.

Questi pappagalli hanno bisogno di dormire dalle 10 alle 12 ore a notte, quindi se li tieni in casa specialmente in inverno devi coprire la loro gabbia con un telo nelle ore di riposo notturno, in modo che siano al buio.

Ricordati sempre di lavarti le mani dopo aver toccato i tuoi inseparabili perché potrebbero trasmetterti delle malattie. Inoltre evita di farli entrare in contatto con cane e gatto, potrebbero spaventarsi.

Vai all'articolo precedente:Pregi e difetti del Merlo Indiano
Vai all'articolo successivo:Scegliere il canarino come animale domestico: caratteristiche e consigli per allevarlo
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image