Pollai per allevamento biologico e/o a Terra

Pollai per l'allevamento biologico e/o a terra

Questa linea di pollai per l'allevamento avicolo di decine e centinaia di capi è stata studiata e realizzata per garantire a nuove realtà agricole di realizzare i propri progetti di allevamento biologico di polli.

Questi prodotti possono essere installati in un giorno lavorativo e possono dare la possibilità alle nuove Aziende Agricole 2.0 o a grandi Fattorie Didattiche di riuscire a realizzare il loro progetto agricolo senza particolari difficoltà e in pochissimo tempo nel rispetto delle leggi vigenti per l'avicoltura.

La Nostra Azienda è molto attenta allo sviluppo delle Imprese Agricole Locali e Famigliari che vogliano intraprendere nuovi progetti atti a creare prodotti di qualità nel rispetto della natura, degli animali e dei consumatori, per questo abbiamo lanciato questo genere di prodotti. Sicuri di fare il bene degli imprenditori, della natura e della salute dei consumatori finali.

SCOPRI I NOSTRI POLLAI PER ALLEVAMENTO BIOLOGICO IN QUESTO VIDEO!

Per l'allevamento biologico galline e per l'allevamento polli a terra bisogna rispettare alcune norme specifiche riguardo l'alloggiamento degli animali. Per poter essere definito biologico, un allevamento deve mettere gli animali il più possibile nelle condizioni in cui vivrebbero in natura. Entrambi questi sistemi comunque devono avere accesso all'esterno, con almeno 4 metri quadrati di spazio per gallina durante il giorno. Tutti i pollai per allevamento biologico polli o per allevamento galline a terra devono quindi rispondere a determinati requisiti

Allevamento biologico galline ovaiole

Un allevamento avicolo biologico la densità non più superare le 6 galline ogni metro quadrato all'interno della struttura. Il numero massimo di animali allevabili è di 3000. Viene concesso un buono spazio all'esterno, circa 10 metri quadrati per animale, in conformità ai limiti di immissione di nitrati sul terreno, e alle galline normalmente non viene tagliato il becco.

Un allevamento biologico galline ovaiole a terra deve fornire alle galline la possibilità di appollaiarsi, fare bagni di polvere, muoversi e andare alla scoperta dell’ambiente circostante compiendo quelle azioni naturali come becchettare, grattare cercare cibo. In allevamento biologico di galline ovaiole ci deve essere la possibilità quindi di uscire all’esterno, sull’erba, in maniera di trarre giovamento dall’aria fresca e dalla luce naturale, oltre che di riuscire a mangiare vermi ed insetti, che possono dare varietà alla dieta e migliorare così la qualità nutrizionale delle uova.

Un pollaio biologico viene spesso collocato in prossimità di siepi ed alberi, in maniera che si formino naturalmente aree di ombra e di riparo dalle intemperie ambientali come vento e pioggia, e allo stesso tempo venga offerta una certa protezione contro i predatori.

Allevamento galline ovaiole a terra

In questo caso le galline vengono allevate all’interno di strutture a piano unico o oppure a piani multipli, ma che abbiano accesso ad una serie di piattaforme situate ad altezze differente. Le normative dell'Unione Europea fissano a 9 galline per metro quadrato la densità di allevamento a terra.

Gli animali possono usufruire di molti spazi in comune all'interno del pollaio, attraverso i quali possono muoversi liberamente, oltre a nidi, posatoi e lettiera sul suolo. Rispetto alle gabbie, i pollai per allevamento a terra garantiscono alle galline una maggiore libertà di movimento, al punto che possono anche spiegare le ali e volare. Inoltre, possono esprimere comportamenti naturali come quelli di becchettare, farsi le unghie e deporre le uova in un nido chiuso.

Densità e limiti per allevamenti biologici all'aperto e allevamenti a terra

Per poter essere riconosciuto come allevamento biologico di galline da uova (codice 0), un allevamento non può superare il limite di 3000 capi per capannone, con una densità massima di 6 galline per metro quadro. Se rinuncia alla qualifica di biologico, la densità può salire a 9 galline per metro quadrato e decade il limite ai capi, ma deve sempre garantire l'accesso all'esterno, garantendo 4 metri quadrati a gallina di spazio esterno, per poter essere catalogato come codice 1, ovvero allevamento all'aperto.

L'allevamento a terra invece è identificato con il codice 2, e a fronte di una densità che non deve superare i 9 capi per metro quadrato, non richiede nessuno spazio esterno e non fissa nessuno limite al numero di capi. Per l'allevamento in gabbia invece, identificato con il codice 3, la densità minima da rispettare è di 1 gallina ogni 750 centimetri quadrati.

Caratteristiche pollaio allevamento a terra e allevamento biologico

Un pollaio per allevamento biologico e un pollaio per allevamento a terra non presentano alcuna differenza, è solo la densità di capi che si va a scegliere di avere e la possibilità o meno di accesso all'esterno che fanno la differenza.

La luce naturale può essere completata da illuminazione artificiale in modo da mantenere la luminosità per un massimo di 16 ore giornaliere, con un periodo continuo di riposo notturno senza luce artificiale di almeno 8 ore. Non è consentito oscurare le finestrature dei ricoveri, poiché la presenza di luce naturale all’interno è condizione imprescindibile per una gestione degli avicoli che preveda il soddisfacimento dei principi fondamentali del benessere animale.

Questa linea di pollai è studiata per l'allevamento biologico o a terra sia di decine che di centinaia di capi. Tutti i modelli sono predisposti con pavimentazione adeguata e pannelli di rivestimento isolati a norma. Inoltre hanno tutti sistemi di abbeveramento e mangiatoie adatti alle dimensioni del pollaio e al numero di animali che è possibile ospitare. La raccolta delle uova può essere realizzata dall'esterno del pollaio oppure attraverso i sistemi di raccolta a nastro che portano le uova direttamente nella camera di stoccaggio e confezionamento. 

Il fatto che si tratti di pollai mobili poi permette di snellire in maniera sensibile tutta la parte burocratica, risparmiando così tempo e denaro. Si tratta di strutture facili e veloci da installare, adatte in particolare a nuove aziende agricole volenterose di intraprendere nuove strade.

Torna su
Cookie Image