Italiano
Lista Desideri
  
Menu

Gallina Welsum: l'ovaiola olandese dalle uova marrone scuro

Gallina Welsum: l'ovaiola olandese dalle uova marrone scuro

La Welsum è una gallina ovaiola di origine Olandese diventata famosa soprattutto per le sue uova di colore marrone scuro. È un animale facile da gestire e che può essere lasciato scorrazzare liberamente in giardino. Scopriamo le sue caratteristiche e il modo migliore per allevarla.

Origini della razza Welsumers

La gallina Welsum (o Welsummer) fa parte delle razze di galline ovaiole di origine olandese ed è nata alla fine del XIX secolo. Più precisamente, è stata originata nei pressi della cittadina olandese di Welsum, da cui prende il nome, a seguito di un incrocio fra diverse razze di polli standard e meticci. Fra le specie utilizzate le fonti storiche citano la Brahma, la Combattente Malese e la Oprington.

Le galline Welsum vennero inserite fra le razze standard presenti in Olanda nel 1924, arrivando successivamente ad un accordo su tipo e colore. Nel nostro paese invece questa gallina ovaiola ha fatto la sua comparsa recentemente, circa una decina di anni fa.

Polli Welsummer: caratteristiche fisiche

La Gallina Welsummer, somigliante al più comune “pollo da batteria” marrone, possiede un portamento orizzontale e un peso non eccessivo: si va infatti dai 2,5 kg massimi della gallina ai 3,25 kg del gallo.

Il dorso è di lunghezza media, largo e dritto fino alla groppa coperta da una grande quantità di piume. Le ali non sono eccessivamente lunghe, ben aderenti al corpo e orizzontali, caratterizzate da una buona bombatura. La coda, anch’essa ricoperta di folte piume, è portata verso l’alto. L'inclinazione dipende dal sesso.

La razza Welsum si contraddistingue per zampe lunghe e forti, con tarsi di colore giallo che tendono a schiarirsi fino a diventare bianchi negli esemplari che depongono molte uova l’anno.

Il collo di questi polli è di media lunghezza, con una mantellina di piume che ricopre le spalle. La testa è di grandezza media e adornata da una cresta rossa con dentellatura regolare. Il becco, di colore giallo, è forte e corto mentre gli occhi sono piccoli e di un colore rosso vivace. I bargigli sono rossi e corti, ben arrotondati e meno evidenti nella gallina.

Gallina Welsummer: piumaggio e colorazione

Non sono molte le colorazioni ufficialmente riconosciute di questi polli. In Olanda, come in Germania, l’unico piumaggio riconosciuto, nonché il più diffuso, è il rosso perniciato che rappresenta il piumaggio originale.

Per quanto riguarda l’Italia le colorazioni riconosciute dalla FIAV sono il perniciato ruggine e l’arancio perniciato.

Galline Welsum: i nostri consigli per l’allevamento

La Welsumers è una gallina ovaiola molto rinomata, conosciuta soprattutto per la colorazione delle sue uova, di tonalità marrone scuro con macchioline. Una singola gallina può deporre fino a 160 uova l’anno con un peso di circa 60 grammi.

Queste galline possono diventare chiocce solitamente nel periodo primaverile, in quanto nella stagione invernale la deposizione di uova tende a diminuire.

Le Galline Welsummer sono di indole docile e pacata, molto amichevoli e facili da gestire, perfette anche come animale domestico. Possono stare in un recinto chiuso oppure vivere liberamente nel vostro giardino dove sapranno procurarsi autonomamente il cibo. Ovviamente vi consigliamo di prendere almeno un pollaio con cassetto per la deposizione. In alternativa potete dotare il recinto e il pollaio con dei nidi per galline.

All’allevatore che decide di tenere questi polli consigliamo di raccogliere non solo le uova con il colore più intenso, ma anche quelle tendenti a tonalità più chiare. Questo perché le uova delle galline Welsum più produttive tendono a scolorirsi dopo due settimane dalla deposizione. Raccogliendo quindi solamente le uova più scure si tende a favorire una diminuzione delle quantità prodotte.

Vai all'articolo precedente:Curiosità sulla gallina Renania: la docile ovaiola tedesca
Vai all'articolo successivo:Gallina Braekel: caratteristiche e allevamento dell'ovaiola belga
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image