Italiano
Lista Desideri
  
Menu

Gallina Sultano: come allevare la gallina ciuffata turca

Gallina Sultano: come allevare la gallina ciuffata turca

La gallina Sultano merita certamente un posto di tutto rispetto tra le razze avicole rare. Questa gallina ornamentale dal folto ciuffo vanta una nutrita schiera di estimatori, soprattutto nei paesi in cui è allevata. Vediamo allora quali sono le sue caratteristiche e come allevarla.

Origini della gallina Sultan

La gallina Sultano (o Sultan) è originaria della Turchia. I primi esemplari raggiunsero la Gran Bretagna nel 1854. La razza rischiò di estinguersi tra le due guerre mondiali, ma si salvò grazie ad alcuni allevatori europei.

Secondo la tradizione, queste galline col ciuffo erano tenute nei giardini privati del sultano di Costantinopoli (l’attuale Istanbul).

Polli ornamentali Sultano: aspetto e caratteristiche fisiche

La Sultan è una gallina di taglia piccola, a metà strada tra una di stazza normale e una nana. Ha una costituzione tozza, compatta, con un portamento medio basso.

La testa è corta, con faccia rossa, becco molto ricurvo e occhi grandi di color bruno rossastro. La piccola cresta a cornetti disposti a V si trova appena sopra al becco. I bargigli e gli orecchioni sono entrambi piccoli e rossi, nascosti dalla folta barba.

Le ali sono mediamente lunghe, portate basse e aderenti al corpo. La coda è abbastanza rilevata.

I piedi, dotati di cinque dita, sono riccamente impiumati. I tarsi, coperti di piume, sono grigio ardesia. Presenza di garretti da avvoltoio.

Gallina Sultano al pascolo

Gallina turca Sultano: piumaggio e colorazione

Il piumaggio è abbondante in tutto il corpo. Il ciuffo, pieno e voluminoso, copre anche la nuca e la parte superiore del collo. Nella gallina ha una forma sferica, mentre nel gallo è ammesso anche se leggermente diviso.

L’unica varietà cromatica riconosciuta di questi polli ciuffati è il bianco. Nel gallo vengono tollerati i riflessi giallastri. In passato però, per volontà di alcuni allevatori, sono comparsi anche esemplari di gallina Sultano blu e nera.

Allevamento galline Sultano: i nostri consigli

Queste galline ciuffate hanno un carattere docile e amichevole e si lasciano avvicinare facilmente. Ovviamente ci sono degli accorgimenti da adottare per allevarle nel migliore dei modi.

Per preservare la loro bellezza, ti consigliamo di adottare un abbeveratoio per galline a sifone, in modo che il ciuffo non si bagni.

Per saperne di più, leggi anche “Abbeveratoi per galline: quali scegliere e come funzionano” nel nostro blog.

Per evitare che le bianche piume dei piedi si sporchino, dovrai tenere questi polli di razza in un recinto dotato di tetto e assicurarti che la lettiera sia sempre pulita e asciutta. Puoi aggiungere anche diversi trespoli, purché non siano collocati troppo in alto.

La Sultano non è una gallina adatta a tutti! Selezionare esemplari con cinque dita e con un ciuffo folto e compatto non è affatto semplice: serve molta esperienza o l’aiuto di un avicoltore navigato.

Vai all'articolo precedente:Gallina Yokohama: come allevare la giapponese dalla coda lunga!
Vai all'articolo successivo:Lakenfelder: la gallina bianca e nera più unica che rara!
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image