Come combattere l'acaro rosso dei polli

15 Luglio 2022
Come combattere l'acaro rosso dei polli

Combattere l'acaro rosso dei polli è una delle azioni fondamentali da fare, se si vuole proteggere il proprio pollame. Ogni giorno, infatti, questo piccolissimo parassita mette a repentaglio la salute di polli e galline e quindi, oltre a saper riconoscere i disturbi causati da questo insetto, è utile capire anche come combattere l'acaro rosso nel momento in cui si palesa una sua intrusione evidente acari nel pollaio.

Vediamo allora in cosa consistono i disturbi da acaro rosso e come difendersi da questo problema.

Acaro rosso del pollo: cos'è e cosa provoca

L'acaro rosso del pollo è un parassita molto piccolo, che appartiene alla famiglia degli aracnidi (i ragni per intenderci) e alla sottoclasse degli acari.

Il nome latino con cui si identifica questa specie a livello scientifico è Dermanyssus gallinae e nonostante il nome, che lascerebbe intendere un'interessamento di soli polli e galline, in realtà è un parassita che interessa molte varietà di volatili e occasionalmente può infestare anche l'uomo, sebbene in casi molto rari.

Questo acaro è morfologicamente simile ad altri della stessa specie e deve il suo nome all'intenso colore rosso che può sfoggiare: questa pigmentazione è in qualche modo un indizio di quella che è la dieta del piccolissimo insetto, composta sostanzialmente da sangue. L'acaro rosso dei polli, infatti, è un cosiddetto parassita ematofago, e con la sua azione di "puntura" si nutre del sangue dell'ospite causando non pochi fastidi.

L'altra caratteristica peculiare di questo parassita è il grande potere di infestazione che dimostra: questo è dovuto principalmente al fatto che ci troviamo di fronte ad un parassita con una velocità di ciclo riproduttivo molto sostenuta.

Le femmine degli acari rossi dei polli depongono solitamente le uova in gruppi di 7 entro un paio di giorni dall'avvenuto pasto a base di sangue dell'ospite. Le stesse uova, una volte deposte hanno un periodo di schiusa di 1-2 giorni massimo e passano poi ad un rapidissimo stato larvale di appena 1 giorno.

Con questo ritmo così sostenuto, il grado di infestazione che possono raggiungere gli acari rossi delle galline è estremamente elevato: è, quindi, fondamentale agire tempestivamente se non si vuole scadere velocemente in una sorta di effetto valanga, che porterebbe la situazione ad essere difficilmente bloccabile e risolvibile, senza sacrificare una parte del pollame.

I danni causati dagli acari delle galline

L'acaro rosso provoca all'ospite un forte prurito, estremamente fastidioso per l'animale che lo subisce. Questo porta ad alcune reazioni a catena, che possono compromettere la resa generale del nostro pollame.

Il pollo o la gallina infestata sarà costantemente sollecitata negativamente dalla presenza dell'acaro, che causerà un forte stress all'animale: questo si ripercuoterà in maniera negativa sulla produzione di uova e sulla qualità della carne.

Nei casi più gravi di infestazione da acaro rosso, l'animale può anche sviluppare delle patologie, che sono conseguenza diretta del morso dell'acaro rosso, cosa che comporta la morte del volatile.

Rimedi contro l'acaro rosso

Per capire come eliminare gli acari delle galline è bene avere chiaro il meccanismo di riproduzione della Dermanyssus gallinae.

Le femmine di questo acaro depongono le loro uova nelle fessure del pollaio o comunque in zone anguste e calde, preferibilmente nella stagione estiva: la pulizia della zona in cui vivono abitualmente i nostri polli diventa, quindi, una condizione essenziale della prevenzione.

Se poi ci si accorge che l'infestazione è in atto, osservando semplicemente se c'è qualche comportamento insolito del pollame, è possibile affidarsi a qualche antiparassitario per acaro rosso, prodotti a base di piretroidi naturali.

Questi insetticidi non hanno però la possibilità di distinguere chi si va a colpire, quindi è bene sapere che potrebbero anche essere letali per altri insetti, come ad esempio le api.

Infine, è bene tenere sempre a portata di polli e galline un'area abbastanza vasta in cui mettere cenere di legno bruciato, cosa che favorisce i bagni di pulizia del proprio pollame.

Vai all'articolo precedente:Come integrare il calcio alle galline: consigli utili
Vai all'articolo successivo:Cosa non dare da mangiare alle galline: cibi tossici
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Questo sito è protetto da Google reCAPTCHA, Privacy Policy e Terms of Service di Google.

Iscriviti alla Newsletter ed ottieni il 5% di Sconto!

Subito per te un Coupon da utilizzare sul Tuo Acquisto!

Iscriviti subito×
Torna su