Italiano
Lista Desideri
  
Menu

Come allestire un recinto per cani: consigli utili

Come allestire un recinto per cani: consigli utili

Il recinto del cane è una cosa meno banale di quello che può sembrare, considerando il benessere del nostro amico a quattro zampe. Si devono pensare alle giuste misure e all'allestimento adatto, per far in modo che il nostro cane sia invogliato ad abitare il suo recinto e ci passi volentieri il tempo. Solo così facendo renderemo il recinto utile allo scopo che ci eravamo prefissati.

Vediamo allora una serie di consigli pratici per allestire in maniera perfetta una cuccia per cani da esterno.

Recinto per cane: come progettarlo e cosa serve per costruirlo

Il primo passo per progettare lo spazio dedicato al nostro amico a quattro zampe è quello di capire bene le misure, per procurarci poi la giusta quantità di materiale necessario.

Iniziamo con il dire che vi sono alcune normative di cui tener conto quanto si decide di costruire un recinto per il proprio cane: non si tratta di legge nazionali, che comunque puniscono il maltrattamento, ma di regolamenti regionali previsti per canili e allevamenti, che si applicano anche agli animali da compagnia.

Normalmente per cani di taglia inferiore ai 20kg si fa riferimento ad una misura di 8mq di superficie per un recinto dignitoso: per ogni cane in più vanno aggiunti 2mq, mentre per animali di stazza superiore ai 20kg lo spazio raddoppia.

Importante sarà poi destinare una parte di questo spazio ad una zona di recinto coperto per cani, magari aiutandosi con delle cucce prefabbricate, per far in modo che l'animale possa ripararsi dalle intemperie.

Sempre per prevenire le conseguenze del maltempo, sarebbe utile capire anche come pavimentare un recinto per cani, magari con del legno o delle mattonelle. Così facendo, non solo aiutiamo il nostro amico a quattro zampe, ma andiamo a facilitare ed aumentare la pulizia e il comfort complessivo della recinzione.

Poi, ovviamente, ci sarà la parte fondamentale, costituita dalla recinzione metallica vera e propria, che serve a delimitare l'area e a prevenire la fuga del cane. In base alla taglia, si dovrà optare per le misure più adatte, ma va detto che solitamente queste reti hanno un altezza di un paio di metri. Se non vogliamo utilizzare una rete, è possibile perimetrare l'area anche con delle staccionate in legno o in PVC simil legno.

Costruire il recinto per cani

Visti gli elementi necessari per progettare il nostro recinto per cani, possiamo ora passare alle fasi della realizzazione vera e propria.

La prima cosa da fare è trovare i 4 angoli estremi del perimetro che desideriamo utilizzare e, successivamente, scavare delle buche che serviranno per inserire i pali di sostegno alla rete. Questi pali vanno poi inseriti anche alla metà di ogni lato della recinzione, per favorire la stabilità di una struttura che sarà senz'altro sottoposta a notevoli stress dinamici.

Dopo aver scavato le buche e aver fissato i pali al loro interno con del cemento, è quindi il momento di scavare una piccola traccia profonda 15 cm circa da palo a palo, andando così a creare il disegno del perimetro della cuccia del nostro amico a quattro zampe.

A questo punto, utilizziamo la rete lungo tutta la traccia, fissiamola in prossimità dei pali con del fil di ferro resistente e gettiamo ancora un po' di cemento nella traccia, per rendere la rete ancor più stabile.

Infine, si passa all'installazione dei cardini e del chiavistello sul palo prescelto per il posizionamento della porta d'ingresso del recinto. Successivamente si può completare la realizzazione con l'installazione di una pavimentazione e di una piccola struttura che consentirà al cane di rimanere coperto e al sicuro da pioggia, caldo e freddo.

Pulizia recinto cani e allestimento generale

Il cane è un animale socievole e per lui stare chiuso in uno spazio delimitato può rappresentare una sofferenza: se abbiamo quindi la necessità di tenerlo isolato per un po' di tempo, non dovrà vivere il recinto come una punizione o una costrizione. Proprio per questo motivo, una delle cose principali a cui prestare attenzione è comunque il comfort generale della recinzione, in modo che il cane apprezzi rimanere al suo interno.

Oltre ad una corretta pulizia, è fondamentale anche sapere come disinfettare il recinto del cane, per tenerlo al sicuro da parassiti che potrebbero annidarsi all'esterno ed attaccarlo. Esistono prodotti specifici per la pulizia sia di cucce che di ciotole per cani adatte per l'esterno, che con il loro utilizzo non andranno ad intaccare la qualità degli effetti del vostro amico a quattro zampe.

Altro aspetto da non sottovalutare è quindi cosa mettere nel recinto del cane per far in modo che sia invogliato ad entrarci e a passarci del tempo.

Per abituarlo al fatto che non si tratta di una punizione, oltre a trascorre del tempo all'interno con lui, è utile fargli trovare i suoi giochi preferiti così che possa ingannare il tempo, nel caso dovesse annoiarsi a stare rinchiuso nel recinto. Ricordiamoci però che, per sua indole, il cane ama correre e giocare e che quindi non possiamo lasciarlo troppo tempo nella sua, seppur bella e confortevole, recinzione dorata!

Vai all'articolo precedente:Cibi vietati ai cani: quali sono i più tossici e dannosi
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image