Italiano
Lista Desideri
  
Menu

Civetta Barbuta Olandese: la gallina ornamentale dal piccolo ciuffo!

Civetta Barbuta Olandese: la gallina ornamentale dal piccolo ciuffo!

La Civetta Barbuta Olandese (chiamata anche Uilebaard negli Stati Uniti) è una razza tanto rara quanto eccezionale. Questa antica gallina ovaiola, dalle origini incerte, è caratterizzata da una folta barba e da un piccolo ciuffo di penne sulla testa. Vediamo nel dettaglio quali sono le sue caratteristiche e come allevarla.

Origini della Civetta Barbuta Olandese

Come accennato nell’introduzione, la Civetta Barbuta ha origini incerte. Si tratta sicuramente di una gallina nata nei Paesi Bassi, dove già nel XVI secolo erano presenti quadri che la raffiguravano. Secondo alcuni studiosi potrebbe derivare dall’incrocio tra una Brabanter e una La Flèche. Esistono anche incroci tra la La Fléche e la Barbuta di Turingia.

Descritta in un libro per la prima volta nel 1882, rischiò l’estinzione alla fine del XIX secolo. Fortunatamente, la razza fu riportata in vita grazie ad alcuni polli non standard ed oggi la Civetta Barbuta Olandese è una gallina che vanta numero estimatori.

Civetta Olandese Barbuta: caratteristiche fisiche

La Civetta Barbuta appartiene senz’ombra di dubbio alle razze ciuffate di gallina. C’è da dire però che il loro piccolo ciuffetto è quasi invisibile, posto subito dietro alla cresta composta da due piccoli cornetti arrotondati e di forma conica. Anche le narici, ampie e cavernose, sono un tratto distintivo delle galline ciuffate.

La sua corporatura compatta e arrotondata è tipica dei polli di campagna. Il tronco è largo a livello delle spalle e si restringe andando verso la coda. Il ventre è ben sviluppato.

La testa, di media grandezza, presenta un becco ricurvo e possente. La faccia è rossa, leggermente nascosta dalla barba, con occhi di un rosso bruno, grandi e vivaci.

Bargigli e orecchioni, entrambi piccoli, sono nascosti dalla barba, molto abbondante, che ricopre la gola e arriva fino all’altezza degli occhi.

Le ali di questa gallina ciuffata sono sviluppate con remiganti ben aderenti al corpo. La coda, riccamente impiumata e dotata di falciformi ben sviluppate, è tenuta al di sopra della linea del dorso.

Le zampe sono abbastanza lunghe. I tarsi, senza piume, cambiano colore in base alla varietà. Sono presenti quattro dita di media lunghezza, ben allargate.

Ricordiamo inoltre che la Civetta Barbuta Olandese è presente anche in versione nana.

Piumaggio e colorazione

La Civetta Barbuta è una gallina ornamentale che presenta diverse colorazioni, con un piumaggio ben serrato al corpo.

La varietà più tipica, nonché molto rara e difficile da riprodurre, è quella “a testa di moro”. Questo motivo non è presente alla nascita - momento in cui le piume si presentano nere - ma compare solo dopo la terza muta, cioè quando i pulcini acquisiscono il piumaggio definitivo.

Introvabile nelle altre razze di gallina, la colorazione “a testa di moro” indica il corpo monocromatico con testa e collo di colore nero.

Le colorazioni riconosciute dalla FIAV sono: nera, bianca, blu orlata, sparviero, argento pagliettata nero, camoscio pagliettata bianco, oro pagliettata nero, argento a fiocchi neri, oro a fiocchi neri, bianca a testa nera, oro a testa nera, blu a testa nera.

Allevare la Civetta Barbuta Olandese: i nostri consigli

Le Civette Barbute Olandesi sono polli ruspanti forti e resistenti, adatti a vivere sia in spazi aperti che in recinto. Il loro carattere riservato e un po’ schivo non è adatto a chi ha poca pazienza.

Per addomesticare queste galline ci vuole tempo e forzando troppo la mano si rischia solo di allontanarle.

Se non vi fidate a lasciarle libere di pascolare, potete dotarvi di un recinto per galline con rete anti predatore e tetto di copertura, ideale quando le vostre amiche pennute vorranno ripararsi dal sole o stare all'asciutto nei giorni piovosi.

La Civetta Barbuta è un’ottima gallina ovaiola, tanto che, se ben tenuta, può continuare la sua produzione di uova anche nella stagione invernale. Ecco perché vi consigliamo di predisporre un pollaio con cassetto per la deposizione.

Potete anche combinare recinto e pollaio, creando il vostro kit pollaio personalizzato nella sezione dedicata che potete trovare nel nostro e-commerce!

Vai all'articolo precedente:Lakenfelder: la gallina bianca e nera più unica che rara!
Vai all'articolo successivo:Gallina Sumatra: la razza combattente a coda lunga
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image