Beagle: carattere, educazione, alimentazione

14 Gennaio 2022
Beagle: carattere, educazione, alimentazione

Il Beagle è senza dubbio una delle razze canine più amate in circolazione: un animale dal buon carattere e dall'aspetto tenero che viene spesso scelto come compagno per una famiglia anche con bambini. 

Questo bellissimo cane nasce come animale principalmente da caccia, che nel corso del tempo si tramuta in un fedele animale domestico molto diffuso in tutto il mondo e anche in Italia, benché le sue origini siano da ricercare nella Gran Bretagna già in epoca pre romana. 

La sua popolarità crebbe moltissimo durante il 16° secolo, dove ogni gentiluomo britannico possedeva un gruppo di segugi adatti alla caccia: quelli di taglia più compatta era proprio degli antenati dei moderni Beagle che conosciamo al giorno d'oggi.

Parliamo quindi di un cane che ha solidi radici di tradizione in tutta Europa, ancora oggi amato e coccolato da milione di famiglie: vediamo allora come prendersi cura al meglio di questo amico a quattro zampe, imparando a conoscere carattere, abitudini, alimentazione e quant'altro sia necessario sapere prima di accogliere nella propria vita un meraviglioso esemplare di Beagle.

Beagle caratteristiche: i tratti principali di questo cane

Dal punto di vista della conformazione fisica un Beagle si presenta come un cane abbastanza compatto, che raggiunge un'altezza al garrese di 38/46 cm per i maschi e 33/39 cm per gli esemplari femmina. Una caratteristica del Beagle è quella di avere zampe possenti, che lo sostengono in maniera adeguata per via delle sue origini da cacciatore puro: proprio questa conformazione infatti lo rendeva eccellente nelle battute di caccia prolungate, merito anche di una grande resistenza allo sforzo e alla corsa.

Il mantello di pelo del Beagle è copioso e denso, con la classica caratteristica di muta durante il periodo primaverile. Il pelo invernale è infatti più spesso per proteggere dal freddo, ma comunque si tratta di un cane che perderà pelo durante tutto l'anno proprio per questa sua folta copertura.

Beagle carattere: da cucciolo ad adulto

Come carattere siamo alle prese con un cane molto socievole ed affettuoso. 

Un Beagle cucciolo richiederà comunque un minimo di pazienza: l'indole vivace è ancor più accentuata nei primi mesi di vita e trattandosi di un animale che non ama la solitudine bisognerà cercare di essere molto presenti per non influire negativamente sull'umore del cane.

Se si sentirà solo il Begle potrebbe arrivare a fare danni in casa o in giardino per cercare di attira in qualche modo l'attenzione, quindi bisogna considerare questo aspetto molto attentamente.

Un Beagle adulto placa leggermente la sua vivacità ma sarà comunque di natura un cane molto attivo: ama uscire con il proprio padrone e stare in compagnia e non disdegna la possibilità di correre in spazi aperti. Tenere un Beagle in appartamento è una piccola forzatura per l'indole cacciatrice di questo animale: è quindi sconsigliato costringerlo dentro casa se la cosa non è stata insegnata durante i primi mesi di vita.

Come addestrare un Beagle

Come spesso accade la gran parte del lavoro di addestramento è necessaria durante i primi mesi di vita. I cani Beagle sono una razza molto influenzata da quanto avviene nelle prime settimane quindi dopo un primissimo periodo di assestamento è consigliato portare il nostro amico a quattro zampe verso un percorso di apprendimento preciso.

Per via del suo carattere molto emotivo, il Beagle non ama essere educato con metodi duri: saranno molto più utili allenamenti che prevedano rinforzi positivi a comportamenti buoni, piuttosto che punizioni fisiche frequenti, che potrebbero infastidire ed intristire l'animale.

C'è comunque da considerare una buona quantità di pazienza per l'addestramento del Beagle, perché l'indole giocosa lo porta spesso ad andare sopra le righe come esuberanza espressa.

Alimentazione Beagle: cosa dare da mangiare al nostro cane

Con il Beagle si deve tenere in considerazione la questione peso: questa razza canina tende ad ingrassare dopo i primi mesi di vita, quindi è utilissimo differenziare la dieta in base all'età. In generale è bene fornire del cibo di alta qualità al Beagle, che contenga al proprio interno tutte le caratteristiche nutritive importanti.

Del cibo che preveda carne e verdura in egual misura è sicuramente un ottimo compromesso per permettere al Beagle di assumere tutte le vitamine e le calorie necessarie ad affrontare la giornata.

Attenzione a non esagerare inoltre con i premi dei rinforzi positivi che potrebbero portarlo ad un aumento di peso: nei giorni di addestramento magari è bene modulare i pasti sulla base dei rinforzi dati al cane durante la giornata.

Beagle vita media, salute, malattie

Proprio per contrastare l'aumento di peso è bene tenere in esercizio il Beagle con frequenti passeggiate e corse. 

Sotto il profilo della salute è bene controllare spesso gli arti inferiori, dato che la displasia dell'anca è una patologia che potrebbe interessare in particolare questa razza. Ovviamente si devono controllare con frequenza settimanale le orecchie, che essendo molto ampie potrebbero nascondere parassiti di vario genere.

Con qualche piccolo accorgimento e puntuali visite di controllo dal veterinario il Beagle potrà raggiungere tranquillamente il suo arco di vita media che si attesta tra i 12 e i 15 anni.

Vai all'articolo precedente:Bracco Italiano: caratteristiche, addestramento, alimentazione
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Questo sito è protetto da Google reCAPTCHA, Privacy Policy e Terms of Service di Google.
Torna su